Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Biondi giura da sindaco, Bettaccini lascia a sorpresa. Nel centrodestra il capogruppo è Maule. TUTTE LE FOTO fotogallery video

Più informazioni su

GAVORRANO – Primo consiglio comunale della giunta di Andrea Biondi questa mattina nel municipio di Gavorrano. Nella sala consiliare, gremita di pubblico, il neo-eletto sindaco della lista Gavorrano Progressista ha presentato la sua giunta composta dal vicesindaco Francesca Bargiacchi, gli assessori Daniele Tonini e Stefania Ulivieri e i consiglieri Giulio Querci (capogruppo di maggioranza), Silvia Rossetti, Serena Rossini e Giuseppe De Biase. Giorgia Bettaccini, invece, ha presentato le sue dimissioni da consigliera questa mattina appena prima della seduta, a grande sorpresa del sindaco e degli altri componenti. Al suo posto entrerà in consiglio Fabio Ferrini.

Andrea Biondi

Sui banchi dell’opposizione siederanno, invece, l’ex sindaco Elisabetta Iacomelli, espressione del partito socialista, Patrizia Scapin al suo secondo mandato di opposizione del Movimento Gavorrano Bene Comune e i due consiglieri di opposizione della lista Di Curzio, Giacomo Signori e Andrea Maule. Maule, capogruppo dei consiglieri di centrodestra, è entrato in consiglio in seguito alle dimissioni del candidato Gaetano Di Curzio e la rinuncia di Roberta Grazioli.

Per il sindaco Andrea Biondi questa mattina è stato il momento del giuramento. Il sindaco ha inoltre elencato alcuni dei punti da lui affrontati nella sua prima settimana di mandato, tra cui l’adesione di ieri al “Avviso Pubblico”, la rete di enti locali che si impegnano per promuovere la cultura della legalità e l’impegno urgente per garantire il servizio dell’asilo nido. Biondi ha inoltre instaurato l’assessorato all’associazionismo e convivenza sociale e alle pari opportunità mentre «il mio impegno personale -così ha sottolineato – sarà quello di cercare di superare le divergenze e divisioni nell’ambito politico del centrosinistra locale».

«Spero – ha aggiunto – che il rapporto con l’opposizione sarà basato sulla collaborazione perché Gavorrano non ha tempo da perdere con le polemiche», mentre i consiglieri di minoranza hanno sottolineato il loro compito di vigilanza sull’operato della giunta.

Il prossimo consiglio comunale, durante il quale verranno illustrate anche le linee di mandato, verrà convocato entro il 31 luglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.