Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accerchiata, palpeggiata e rapinata da quattro uomini. Ma la ragazza riesce a fuggire

Più informazioni su

FOLLONICA – Era stata accerchiata da quattro uomini, due di pelle chiara e due scura, tutti stranieri. La donna, i fatti risalgono al 27 maggio scorso, stava andando alla stazione di Follonica per prendere il treno quando si era trovata i quattro uomini, tutti stranieri, che la fisavano insistentemente, dando da farla desistere dal prendere il treno. Uno di loro in bici l’aveva seguita, chiedendole una sigaretta. Ben presto l’avevano raggiunto anche gli altri tre. Uno di loro si era messo di vedetta e l’altro aveva preso a palpeggiarla per poi strapparle il portafogli, da cui aveva tirato fuori 10 euro e la tessera sanitaria.

Uno due uomini, un rumeno, le aveva iniziato a rivolgere pesanti apprezzamenti “ hai un bel culo… Ho voglia…”. La ragazza lo aveva pregato di smetterla, ma, a questo punto, l’uomo, per tutta risposta le aveva detto: “stai zitta, che per te (e l’aveva chiamata per nome) stasera finisce male… ho voglia di scoparti, sei bella e hai un bel culo. Per ridarti il portafogli fammi un pompino anzi fammi una sega”.

Alla fine, all’ennesima richiesta della ragazza l’uomo le aveva lanciato contro il portafogli e la giovane era scappata via di corsa, inseguita per un tratto di strada dal ragazzo di colore con la bicicletta. Durante la fuga la donna era riuscita a contattare telefonicamente i propri genitori, che, poco dopo, l’avevano raggiunta in Follonica. Durante la denuncia la donna ha riconosciuto, da una foto segnaletica, uno degli aggressori e da qui sono partite le indagini della compagnia dei carabinieri di Follonica, che hanno portato all’arresto di due dei quattro uomini, entrambi rumeni, di 47 e 37 anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.