Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mura medicee, ogni mese un evento. Parola d’ordine: restituire il monumento ai cittadini

GROSSETO – Le Mura medicee si candidano a palcoscenico privilegiato per iniziative culturali, artistiche, ambientali e di promozione delle eccellenze del territorio.
“Giusto un anno fa si riuniva per la prima volta l’esecutivo dell’Istituzione Le Mura. E oggi dopo 12 mesi di intenso e silenzioso lavoro siamo qui a presentare il primo calendario di eventi che insieme all’istituzione vogliamo offrire, anzitutto, alla città per animare questo prezioso bene avuto in eredità da chi ha amato e curato nei secoli Grosseto e la sua storia – dice il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – Restituire le Mura a Grosseto e ai grossetani non è solo un dovere, ma un atto d’amore e di coraggio per ridare il giusto splendore a un luogo unico in Italia, che abbiamo il privilegio di poter vantare insieme a poche altre realtà del Paese. Il pacchetto di iniziative, in alcuni casi già effettuate, che vedrà le Mura palcoscenico di appuntamenti e incontri per tutto l’anno è solo una dei tanti modi di voler bene e prendere a cuore il nostro maggiore monumento. Ma non dimentichiamo infatti gli interventi di manutenzione, la pulizia e altri accorgimenti mirati a favorire il ritorno dei cittadini sulle Mura e la loro cura quotidiana”.

“Finalmente possiamo presentare i frutti del primo periodo di lavoro della nuovo soggetto deputato per conto del Comune a prendersi cura della Mura medicee – spiega il vice sindaco e assessore alle Mura, Luca Agresti – Le Mura sono uno dei nodi cruciali di tutta la strategia politica di questa amministrazione. E non solo nel campo culturale. Ciò premesso, vogliamo che il monumento per eccellenza della città si trasformi nel più grande palcoscenico naturale per eventi e iniziative che spazino in vari ambiti d’azione. Un anno fa parlavamo di strategia seria e strutturata per il rilancio e la valorizzazione e della necessità di dare vita a un soggetto che si occupasse specificatamente di questo, sia per l’aspetto dei contenuti da offrire per l’animazione e la realizzazione degli eventi, sia per l’aspetto del patrimonio da conservare e valorizzare come bene storico e architettonico. Possiamo dire che il primo obiettivo è stato raggiunto. E che la lunga strada verso il recupero delle Mura potrà dare grandi soddisfazioni”.

“Siamo soddisfatti per questo primo risultato da presentare alla città – aggiunge Alessandro Capitani, presidente dell’Istituzione Le Mura -. Le Mura non sono un monumento inteso come vincolo, ma un luogo vivo e vitale. Uno spazio da riportare alla sua funzione antica; da difesa della città si è trasformato in uno spazio dedicato allo svago e all’incontro. Il Festival dello street food con le migliaia di persone che hanno vissuto le Mura hanno voluto essere questo: la dimostrazione che le Mura si possono di nuovo frequentare e con grande piacere. Portare qui i grossetani e allo stesso tempo tutelare questo monumento prezioso è la nostra mission, mettendo insieme i desiderata dei cittadini che a vario titolo chiedono di riappropriarsi delle loro Mura. A loro quindi chiediamo di farlo e di tornare sulle Mura ogni giorno e in occasioni degli eventi che oggi presentiamo”.

Programma 2018
Mura medicee
– Documentario storico/promozionale sulle Mura (in corso di realizzazione)
– fino al 7 giugno: Laboratorio teatrale (in corso di definizione una collaborazione per il progetto “Residenze artistiche)
– 9 giugno: Notte della cultura:
*nella sala dell’Istituzione sarà organizzata una manifestazione in collaborazione con l’Abio
*alle Casette cinquecentesche si potrà visitare una mostra dei computer degli anni ’80 e si potrà assistere a uno spettacolo teatrale e a uno spettacolo di danza
*al Baluardo Mulino a vento l’associazione “Dritti alla meta” presenterà uno spettacolo musicale
– 19 ottobre: Convegno dedicato al verde e all’arredo sulle Mura (in collaborazione con il Museo di storia naturale e alcuni docenti universitari.
Cassero e Casette cinquecentesche
– Conclusa la procedura di assegnazione del bando per il Cinema estivo e per il punto di ristoro. Il Cassero sarà aperto almeno 5 ore al giorno, 6 giorni su 7, con un mese di chiusura. Il bando ha una durata biennale e potrà esserci un ulteriore anno di proroga;
– 28 giugno: Spettacolo teatrale;
– 28 giugno convegno: “Alle radici dell’identità”;
– 29 giugno: concerto dell’Orchestra giovanile Vivace;
– 5 luglio: Campionato europeo di baseball under 1, presentazione dell’evento e cena di gala;
– dal 10 al 31 luglio: Festival della fotografia;
– il 4 e il 9 agosto: Grey cat music (4 agosto con Stefano Cocco Cantini, 9 agosto con orchestra Ores- big band);

– 21, 22, 23 settembre: Humanitas. Congresso ed esposizione
– 5 ottobre: Convegno medico nazionale;
– dall’8 dicembre al 6 gennaio: In corso di progettazione e valutazione: “Il Villaggio di Babbo Natale”
Baluardo “Mulino a vento” (Cinghialino)
– Primo sabato e domenica di ogni mese da settembre 2018: Festival dell’artigianato, modernariato, hobbistica;
– 7, 8, 9 settembre: Mercato dello Street Food e altri standisti.
Baluardo “La Cavallerizza”
– ottobre: ipotesi di un convegno nazionale di confronto progettuale Festival della Mente all’arena Cavallerizza;
– presentazione del progetto di riqualificazione del Bastione Cavallerizza al prossimo bando di rigenerazione urbana della Fondazione CRF;
Baluardo “San Francesco” (Parco della Rimembranza)
Presentazione di un progetto di massima alla Soprintendenza per i beni culturali finalizzato alla riqualificazione di volumi esistenti nel bastione (troniere e gallerie). Verifica della fattibilità con Istituzioni scoilastiche per la realizzazione di una start-up imprenditoriale e formativa (formazione scuola – lavoro).
Baluardo “Garibaldi”
– Prossima la pubblicazione di un bando per l’assegnazione in concessione della galleria che si trova sotto al baluardo (ex Buca di San Lorenzo).
Baluardo “Maiano”
Incontro con architetti, archeologi e geologi dell’università di Firenze.

Manifestazioni e iniziative già realizzate:
– Trenino percorso turistico per la stagione estiva (periodo sperimentale);
– “Natura sulle mura” in collaborazione con il Museo di storia naturale (28 aprile 2018)
– Raduno Fiat 500 al Baluardo Mulino a vento – “Cinghialino” (20 maggio);
– “Maremmachevini” evento Doc Maremma Cassero (27 e 28 maggio);
– Festival dello Street food e dell’artigianato (25-27 maggio).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.