Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Area peep, CasaPound: «La giunta non è in grado di risolvere il problema»

GROSSETO – «Questa Amministrazione si sta dimostrando, nel lungo termine, carente di visione politica e strategica, le risposte che ho ottenuto dagli Assessori sono insufficienti» commenta così l’ultimo Consiglio Comunale il Consigliere di CasaPound, Gino Tornusciolo, che ha presentato all’amministrazione un’interrogazione circa la discussa questione “Area Peep di via De Barberi”, questione ormai nota e divenuta critica. 

«E’ infatti ormai trascorso molto tempo senza che i progetti previsti per il Lotto n° 9 siano stati attuati – dice CasaPound – con il rischio di perdere il diritto ai finanziamenti preposti, e quindi il rischio di non riuscire a risolvere i problemi legati a quest’area che, per di più, si trova in una zona critica in fatto di sicurezza e di degrado. Lo scorso 18 Aprile era stata fatta un’ordinanza al Presidente del Tribunale di Grosseto e ai proprietari del lotto per la messa in sicurezza in 30 giorni, per realizzare una recinzione dell’area, dismettere i ponteggi e murare porte e finestre fino al secondo piano per impedire l’accesso a terze persone. A questa Ordinanza non ha ottemperato nessuno dei  soggetti. Tornusciolo ha dunque fatto presente, durante la seduta del Consiglio, che l’ufficio preposto al Peep ha ricevuto tramite lettera da parte della Regione Toscana una sollecitazione ad attuare i progetti previsti per attingere ai fondi stanziati per i provvedimenti previsti, prorogando il finanziamento di ulteriori sei mesi dalla data riportata del 7 Maggio 2018».

«La cosa che più fa preoccupare è la mancanza di una visione politica programmatica e sitematica da parte dell’amministrazione – scrive in una nota Tornusciolo – questi fondi messi a disposizione dalla Regione Toscana sono stanziati da diverso tempo e dubito che nei prossimi sei mesi si riesca a realizzare la messa in opera del progetto per intero. Sono tipi di finanziamento importantissimi. Il problema dell’emergenza abitativa è all’ordine del giorno in questo Paese. La riqualificazione della Località “il Poggio” di Roselle ha portato alla diminuzione di 8 unità il numero di abitazioni destinate all’emergenza, se ci fosse stata un minimo di lungimiranza da parte dell’Amministrazione, questi fondi sarebbero stati intercettati per intero e destinati alla risoluzione di un problema che è forte e preoccupante per i cittadini».

«Sono per altro completamente insoddisfatto –  conclude il consigliere di CasaPound – dalle risposte fornite dagli assessori circa le modalità di recupero dei 700.000 euro che l’Area Peep deve al Comune di Grosseto. E’ emerso in modo lampante come  l’amministrazione ed in particolare gli assessori alla sicurezza Fausto Turbanti, alle aree Peep Fabrizio Rossi e alle politiche sociali Mirella Milli, sulla questione del” Peep di via De Barberi” non abbiano la benché minima idea di come affrontare e risolvere politicamente il problema».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.