Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’artigianato visto dagli studenti grossetani: in tanti all’appuntamento con Confartigianato

Più informazioni su

GROSSETO – Al cinema Aurelia Antica Multisala, venerdì 25 maggio, Confartigianato Imprese Grosseto ha incontrato gli studenti degli istituti superiori che hanno preso parte al “progetto scuole” nell’ambito delle celebrazioni per il 70esimo anno dalla fondazione dell’associazione. I giovani maremmani sono stati i protagonisti di una mattina ricca di spunti, con tante idee portate all’attenzione di Confartigianato. Per i 250 ragazzi l’evento è stato l’occasione per raccontare il loro lavoro e per incontrare nuovamente i titolari delle aziende dell’associazione che li hanno ospitati all’interno del progetto alternanza scuola-lavoro. Venti le imprese che hanno aderito alla proposta dell’associazione presentando la loro attività alle 17 classi inserite nel progetto.

Gli studenti hanno proposto elaborazioni di dati, ad esempio sull’inizio dell’industrializzazione in Maremma, o studi, come quello che ha visto protagoniste le assistenti familiari e il loro ruolo sul campo dai punti di vista antropologico e sociologico. C’è anche chi ha progettato un’attività di ristorazione innovativa, mentre altri hanno studiato il ruolo della rete nei sistemi di allarme antifurto e altri ancora hanno elaborato una presentazione dell’azienda che li ha ospitati.

«Dovete innamorarvi della Maremma – ha dichiarato il presidente di Confartigianato Imprese Grosseto, Giovanni Lamioni, ai ragazzi presenti al cinema di Aurelia Antica –. Investite su voi stessi, sulle vostre capacità, e così riuscirete a creare impresa. Queste iniziative sono fondamentali per ridurre il distacco tra il mondo della scuola e quello del lavoro». L’associazione ha voluto coinvolgere i giovani del territorio nelle sue celebrazioni in modo attivo: un regalo destinato agli imprenditori del futuro per dar loro strumenti da utilizzare una volta finita la scuola. «Abbiamo voluto portare avanti questo progetto con i ragazzi – ha spiegato il segretario dell’associazione, Mauro Ciani – per creare un ponte tra la scuola e il mondo del lavoro, per avvicinare gli studenti ai valori dell’artigianato, valori profondi, che arrivano da anni di esperienza e di tradizione». Hanno preso parte all’iniziativa la III A del liceo Economico sociale (Rosmini), II L del liceo delle Scienze umane (Rosmini), IV A Operatore del benessere estetista (Leopoldo di Lorena), le classi V A e V B Meccanica-Meccatronica (Polo tecnologico Manetti – Porciatti), le classi quinte Energia ed Elettrotecnici del Polo tecnologico Manetti – Porciatti, V B di Costruzioni ambiente-territorio (Polo tecnologico Manetti – Porciatti), le quinte A e B di Informatica (Polo tecnologico Manetti – Porciatti), e la V Tecnologie legno (Polo tecnologico Manetti-Porciatti), le IV L e G dell’Itc (Fossombroni), IV A del liceo-Itc (Fossombroni), la IV B dell’Alberghiero (Leopoldo di Lorena), III A del Polo Bianciardi e IV A del Grafico sempre del Bianciardi. I ragazzi saranno ospiti dell’appuntamento finale del 70esimo anno dalla fondazione di Confartigianato Imprese Grosseto che si terrà a dicembre al teatro Moderno di Grosseto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.