Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Damoka incontra l’arte di Armando Orfeo

Più informazioni su

FOLLONICA – L’edizione 2018 di “Damoka incontra l’arte” sarà affidata all’artista grossetano Armando Orfeo. Il pittore è stato scelto dal maestro Giuliano Giuggioli, direttore artistico della torrefazione Damoka, specializzata nella produzione, vendita e distribuzione di caffè, per rappresentare il marchio nel corso del 2018.

Il progetto “Damoka incontra l’arte” è nato nel 2015 ed è cresciuto con la collaborazione dell’artista follonichese, pittore di fama internazionale, che ogni anno sceglie un artista che realizza una sua opera dedicata a Damoka. Nel 2017 la scelta era ricaduta sull’artista follonichese Dario Vella, che adesso passa il testimone al collega grossetano. «Armando Orfeo ci avvicina al mondo surrealista – commenta il maestro Giuggioli –: la sua comunicazione è positiva, le sue sono rappresentazioni colorate che trasmettono un messaggio di leggerezza e di allegria. La scelta deriva proprio dal respiro di gioia e freschezza che le opere di Orfeo comunicano. Una leggerezza profonda ma che si unisce bene con il piacere di bere un caffè Damoka». Armando Orfeo, classe 1964, vive e lavora a Grosseto: autodidatta, le sue prime esperienze in campo artistico riguardano la grafica e l’illustrazione pubblicitaria. Ha partecipato a importanti fiere d’arte italiane e straniere e come illustratore ha collaborato con aziende come Fiat Engineering, Perfetti, Vaillant, Dea, Tre Marie e Sperlari.

«La mia arte è fantasiosa – racconta Orfeo –: ho un approccio ironico e leggero, una comunicazione ludica. Invito chi guarda i miei quadri a prendere la vita positivamente. Il quadro che ho dipinto per il progetto Damoka racconta da un lato la vita della metropoli, con grattacieli e scale: rappresenta la scansione incessante della vita di oggi, il lavoro e la fatica che sta dietro a un’azienda di alto livello come quella follonichese. Dalla metropoli si passa alla campagna, alla lettura di un libro, alla calma e alla tranquillità: il caffè è una pausa, un piacere anche intimo, intimità che ho raffigurato dipingendo un lui e una lei che si incontrano». Caffè Damoka continua a investire nell’arte e negli artisti del territorio. «Il progetto “Damoka incontra l’arte” ci entusiasma – spiega Alessandro D’Amore, proprietario dell’azienda –: crediamo che diffondere la cultura anche attraverso un gesto quotidiano come quello di prendere un caffè sia fondamentale per un’epoca come la nostra, in cui tutto scorre a velocità troppo elevate. Grazie al maestro Giuggioli abbiamo scoperto l’arte di Armando Orfeo: la sua creazione e i suoi quadri gireranno l’Italia e non solo. Per la prima volta questo progetto vedrà sulle bustine di zucchero non solo l’opera di Orfeo dedicata a Damoka, ma anche 23 particolari di quadri del pittore realizzati in questi ultimi anni». Anche il Comune di Follonica sostiene la scelta di Damoka. «L’impegno che l’azienda sta mettendo nel suo lavoro ci rende profondamente orgogliosi – spiega il sindaco di Follonica, Andrea Benini –: imprese come Damoka sono eccellenze che vanno supportate e sostenute perché portano il nome della nostra città in giro per il mondo». Un plauso all’azienda arriva anche dal sindaco di Grosseto e presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna. «Da alcuni anni osservo con curiosità quest’azienda follonichese – spiega Vivarelli Colonna – che sta facendo una lunga serie di investimenti in termini di personale, prodotto e marketing. Ed è un piacere vedere che nel 2018 collaborerà con un artista di Grosseto, città che rappresento sia da sindaco sia da presidente di Provincia. Sicuramente il tocco di Armando Orfeo non passerà inosservato. Sarà una ulteriore conferma per il messaggio che Damoka sta lanciando con i suoi progetti: investire nell’arte può fare la differenza, anche per chi fa impresa».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.