Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il centrodestra fa festa: onorevoli e senatori a Grosseto per celebrare la vittoria. TUTTE LE FOTO fotogallery

GROSSETO – Il centrodestra fa festa a Grosseto e celebra la vittoria alle elezioni del 4 marzo nel segno dell’unità. Diversi parlamentari della Lega (il Segretario nazionale Manuel Vescovi, il grossetano Mario Lolini, Rosellina Sbrana, e Manfredi Potenti) insieme a quelli di Forza Italia (il Coordinatore regionale Stefano Mugnai, e i due maremmani Elisabetta Ripani e Roberto Berardi), alla presenza anche di numerosi consiglieri regionali e dei dirigenti di Fratelli d’Italia sono stati accolti dal Sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e dalla giunta grossetana, ed idealmente abbracciati dalle centinaia di persone presenti, nella splendida cornice di Giuncola e Granaiolo, dove ieri sera sì è tenuta una cena proprio per ritrovarsi fianco a fianco.

«A fianco per festeggiare – hanno detto i Segretari provinciali Sandro Marrini, Fabrizio Rossi, e Andrea Ulmi, ma anche per ribadire la forza di un progetto che a Grosseto cammina da anni seguendo logiche di comunanza di intenti e contenuti che vanno ben oltre il colore della tessera o la scelta del simbolo. A dimostrazione di questo, presenti con le donne e gli uomini delle forze di maggioranza di Grosseto, anche i civici della lista Vivarelli Colonna così come quelli di Maremma Migliore».

«Una serata davvero speciale, è stato il commento degli ospiti e di coloro che da ogni parte della provincia, ma anche da Livorno e Siena, si sono ritrovati a vivere un momento di unità non simbolica, ma reale, un esempio di come raggiungere grandi obiettivi risulti più facile e più di sostanza anche agli occhi dell’elettore, generando prospettive di fiducia per Semproniano, Magliano, Monte Argentario e Gavorrano, dove il centrodestra, unito, cercherà di portare a compimento un altro tratto della strada che condurrà la rinnovata coalizione a strappare a questa sinistra divisa e allo sbando la Toscana nel 2020».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.