Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elisabetta Ripani: «È iniziato il mio mandato in Parlamento. Già a lavoro per il mio territorio»

Più informazioni su

GROSSETO – In questi giorni ho iniziato il mio percorso da parlamentare. Mercoledì ho incontrato a Montecitorio, nella sala Regina, il presidente Silvio Berlusconi assieme ai colleghi neoeletti di Forza Italia, alla Camera e al Senato: è stata l’occasione per conoscerci e definire i progetti del nostro partito per consentire all’Italia di tornare a crescere e uscire dall’immobilità in cui i governi di centrosinistra l’hanno costretta in questi ultimi anni. Nel corso della riunione ho avuto modo di parlare di fronte a tutti i miei colleghi, tra cui nove parlamentari toscani guidati dal nostro capogruppo regionale Stefano Mugnai: non ho avuto timore di dire quello che penso, perché la mia giovane età, come ho sempre detto in campagna elettorale, mi dà la forza e l’entusiasmo per affrontare questo percorso politico durante il quale imparerò da chi ha più esperienza di me, ma nel contempo avrò ben chiari i miei obiettivi.

Punti centrali del mio mandato saranno sempre la mia Grosseto, la Maremma e la Toscana. Gli interessi dei territori che mi hanno eletta saranno i miei interessi, non perderò mai di vista la mia città e la mia provincia, così come la mia Regione. Abbiamo capacità e qualità che devono essere valorizzate, abbiamo urgente bisogno di essere rappresentati in Parlamento per vedere riconosciuti i diritti di una terra troppo spesso abbandonata a se stessa. Una provincia, quella di Grosseto, che storicamente è stata il fanalino di coda per la Regione Toscana. Adesso è tempo di cambiare rotta, di dare risposte al nostro settore produttivo, di ridare dignità alla nostra sanità, di tornare a parlare di infrastrutture, di tutela dell’ambiente e molto altro ancora.

Proprio per questo continuerò a fare mie le esigenze di questo territorio: già nelle prossime ore ho in programma vari incontri, tra cui una riunione con il presidente della Provincia e sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna. Perché anche gli enti provinciali devono avere risposte dal governo italiano: la legge Delrio ha sottratto risorse economiche e competenze, lasciando però materie importanti come l’edilizia scolastica e la manutenzione delle strade. Deleghe cruciali per la vita e la sicurezza dei cittadini, che necessitano di risorse adeguate. L’amministrazione provinciale di Grosseto, guidata dal centrodestra, si sta distinguendo per l’efficacia della propria attività, nonostante tutte le difficoltà, e sta portando avanti una battaglia a livello regionale e nazionale proprio per ridare dignità a questa forma di governo del territorio. Battaglia che mi vedrà protagonista.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.