Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Le Poltrone” dominano il Bardigras, notte intensa tra follia creativa e agonismo mascherato

ORBETELLO – Giorno o notte non fa differenza, il Carnevaletto da Tre Soldi porta allegria e colori per le vie del paese e, nonostante il freddo intenso, grande successo anche per la serata di martedì grasso.

Una miriade di maschere si è riversata in Corso Italia. Hanno partecipato davvero in moltissimi, grandi e piccoli ma, soprattutto tanti gruppi di ragazzi con maschere a tema.
Ulteriore incentivo a partecipare, il sentiero che nel nome di Bardigras ha collegato i quattro locali del centro storico, Barakà, Barbagianni, Tiffany e Bar Rossi, un concorso che premia le maschere migliori.

Le vincitrici quest’anno sono state il gruppo de “Le Poltrone”, seguite dai “Narcos”, “Il Matrimonio”, “I Beatles”, “Pennello Cinghiale”, “Le Renne”, “I Fantini” e “Le Hawaianas”.

BARDIGRAS

Per l’occasione i 4 locali, si sono dotati di una speciale scenografia a tema, per accogliere i festanti. Barakà con el dia de los muertos, Barbagianni con Versailles, Tiffany con la corrida e il Bar Rossicon le Olimpiadi invernali.
La risposta dei giovani al martedì grasso lagunare è sempre sorprendente, ogni anno, per una sola notte, si da sfogo alla più eccentrica creatività per creare dei costumi fantastici e sfilare per le vie del centro.

Bellissima e suggestiva anche la sfilata dei sei carri in notturna che, con luci e tanta musica, hanno acceso la manifestazione.
Le reginette hanno resistito al freddo intenso che sul carro si abbatteva ancor più ferocemente ma, alla fine, si sono dovute arrendere, sono scese e hanno iniziato a ballare insieme ai gruppi mascherati.

Un grande successo, quindi, all’insegna del divertimento nella notte più pazza dell’anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.