Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Verso il voto Rossi a Pontedera insieme a Meloni per manifestare in piazza

GROSSETO – Il candidato di Fratelli d’Italia Fabrizio Rossi, accompagnato da una delegazione di amici e militanti grossetani, sarà domani 13 febbraio a Pontedera fianco della leader del partito Giorgia Meloni per partecipare alla campagna elettorale in quella città.

«Come avevo promesso alcuni giorni fa – spiega Rossi – in un analogo comunicato inviato alla stampa subito dopo i noti fatti di Pontedera, dove dichiaravo che eravamo pronti a scendere in piazza per ribadire il nostro sacrosanto e democratico diritto di fare propaganda elettorale, con l’iniziativa in programma a Pontedera, passiamo dai fatti all’azione. Saremo presenti domani 13 febbraio accanto a Giorgia Meloni, a consegnare davanti al municipio con il nostro “banchetto” i volantini della campagna elettorale di Fratelli d’Italia. Voglio ancora ribadire e essere chiaro che Fratelli d’Italia, al pari di tutti i partiti è una forza politica democratica, presente nel Parlamento Italiano, quindi ha tutto il diritto di esprimere le proprie idee. Se qualcuno ritiene che non si possa fare quello che democraticamente sta scritto nella Costituzione Italiana, e cioè fare propaganda politica, come stiamo facendo noi di Fratelli d’Italia da sempre, una politica seria e soprattutto come sempre, dentro il perimetro della democrazia, voglio proprio vedere se domani qualcuno per “tapparci la bocca”, ci impedirà di distribuire i nostri volantini per esporre le nostre idee e il nostro programma elettorale. Se questo dovesse accadere mi aspetto, come ha già annunciato la nostra leader Giorgia Meloni, l’intervento della forza pubblica».

«La legittimità delle nostre idee, come quelle di tutti i cittadini Italiani non può essere decisa, come ha ribadito anche ieri la stessa Meloni in TV a “Pomeriggio 5” durante un’intervista, da “un pinco palla” qualsiasi che una mattina si alza e decide chi può e chi non può fare campagna elettorale. Siamo in un Paese dove “viva dio” vige la democrazia e quindi nessuno può impedire, specie in piena campagna elettorale, di tappare la bocca per esprimere le proprie idee e i propri programmi elettorali. Noi domani partiremo con un gruppo di amici da Grosseto e andremo a Pontedera per ribadire il nostro diritto democratico a esporre le nostre idee».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.