Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma prova a “decollare”. Si lavora con i tour operator, l’aeroporto diventa centrale

Più informazioni su

GROSSETO – Nei giorni scorsi su iniziativa del presidente di Seam Tommaso Francalanci, del Sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e del presidente della Camera di Commercio Riccardo Breda, una nutrita rappresentanza delle amministrazioni locali (Grosseto, Castiglione della Pescaia, Monte Argentario, Follonica, Giglio, Massa Marittima, Santa Fiora, Pitigliano, Roccastrada, Roccalbegna, Campagnatico, Cinigiano e Civitella Paganico), ha incontrato due tour operator e un’agenzia di viaggi in rapporto con la Seam per verificare la possibile intrapresa di iniziative comuni.

Il presidente Francalanci, introducendo la riunione, ha illustrato le iniziative intraprese dalla società di gestione nel corso del 2017 (in particolare la partecipazione ad importanti eventi nazionali e internazionali) facendo presente che l’attività svolta a beneficio dell’aeroporto, direttamente o indirettamente, ha concorso alla valorizzazione e alla promozione del territorio. Visto che Enti locali e Camera di Commercio (attraverso Toscana Promozione) sviluppano iniziative analoghe, ha invitato i presenti a valutare la possibilità di riunire la miriade di iniziative presente in un progetto caratterizzato da una matrice comune.

Il presidente della Camera di Commercio Riccardo Breda ha raccolto la “sfida” dichiarandosi favorevole all’ipotesi tracciata e manifestando la propria preferenza per un tipo di promozione mirata, inclusiva dell’intero territorio e caratterizzato dai necessari standard di qualità.

Sulla stessa linea il Sindaco di Grosseto. Antonfrancesco Vivarelli Colonna ha rivendicato le iniziative a sostegno della Seam messe in atto, congiuntamente alla Camera di Commercio e alla stessa Regione dal Comune capoluogo, ha ribadito che l’amministrazione Provinciale non intende dismettere la partecipazione nella società dichiarando come, a suo giudizio, quella di fare sistema non sia solo una opportunità ma una vera e propria necessità (in una provincia caratterizzata dall’assenza del sistema industriale e da un’agricoltura “povera” il turismo è il vero asset da promuovere e valorizzare).

A seguire, i referenti dei tour operator Amanda Tour SpA e 5 Elements Srl, insieme al Ceo di Local Emotions, hanno illustrato le iniziative svolte in Maremma e illustrando i loro target di riferimento. Nel confermare il loro interesse a realizzare e promuovere, in collaborazione con le Associazioni di categoria e con gli operatori turistici, nonché in rapporto con le Amministrazioni locali, la Camera di Commercio e la società di gestione dell’aeroporto pacchetti turistici “tagliati” sulla Maremma, hanno sottolineato a loro volta i valori ambientali, culturali e naturalistico di cui il territorio maremmano è portatore e, di conseguenza, la sua facile “spendibilità”.

I rappresentati istituzionali presenti hanno dichiarato di condividere le ipotesi di percorso tracciate e al fine di dare continuità all’iniziativa è stato fissato un nuovo incontro per il pomeriggio di mercoledì 31 gennaio. In quella occasione, sarà verificata la possibilità di trasferire e formalizzare, in uno specifico protocollo d’intesa, le comuni volontà e le iniziative possibili.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.