Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ruba un’auto e sbatte contro un furgone, poi fugge a piedi. Lo inseguono per due km e lo arrestano

GROSSETO – La Polizia Stradale ha arrestato ieri un giovane tunisino che, a bordo di un’auto rubata, aveva urtato un furgone ed era scappato. La pattuglia del Distaccamento di Arcidosso, intervenuta sull’incidente, l’ha fermato poco dopo sull’Aurelia. L’autista del furgone aveva detto ai poliziotti che una Fiat Idea gli era venuta addosso a gran velocità e dopo lo scontro era ripartita a tutto gas, perciò non era riuscito a vedere la targa.

Dopo i soccorsi, gli agenti hanno continuato a perlustrare l’Aurelia e, giunti vicino a Braccagni, hanno visto ferma in piazzola proprio una Fiat Idea, tutt’ammaccata. Si sono accostati per controllare, ma dall’auto in panne è schizzato fuori un ragazzo che, scavalcando il guardrail, ha iniziato una folle corsa per i campi. I poliziotti gli si sono piazzati alle calcagna e dopo un inseguimento di più di 2 km lungo i binari della vicina stazione di Braccagni lo hanno placcato.

Il fuggitivo era un tunisino di 21 anni, che il giorno prima a Viareggio aveva rubato in una profumeria e a Livorno aveva sgraffignato la macchina, con la quale aveva poi provocato l’incidente. La Polstrada ha arrestato il giovane ladro ed ha restituito l’auto al suo legittimo proprietario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.