Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mobilità sostenibile, Scoccati: «Quanto si deve aspettare per avere colonnine elettriche che funzionano»

Più informazioni su

GROSSETO – La qualità della vita scende forse perché ci dimentichiamo delle iniziative sbandierate in campagna elettorale ma la mobilità sostenibile non è un’opinione, volerla realizzare o meno è questione di volontà e promesse. A parlare è Catiuscia Scoccati, consigliere comunale del Partito democratico.

«C’è sempre più richiesta e volontà di utilizzo di mezzi di trasporto sostenibili, anche per questo si dovrebbe valorizzare la presenza in città e nelle frazioni di colonnine di rifornimento per autovetture elettriche, che ci sono. La loro installazione fu parte di un progetto di ampio respiro volto proprio al miglioramento della qualità della vita e dell’aria del Comune, tenendo conto dell’importanza di car e bike sharing che in altre città sta divenendo un settore sempre più importante della mobilità e il nostro Ambiente ne gioverebbe e sarebbe così incentivato l’utilizzo di mezzi elettrici

«Considerando anche che il Comune è dotato di trentuno bici (di cui cinque a pedalata assistita) e cinque auto elettriche, il tutto acquistato anche con contributi regionali, sarebbe bene utilizzare al meglio questo parco mezzi. La domanda è quanto si dovrà attendere per il software che serve a utilizzare queste colonnine e se  c’è la reale volontà, da parte di questa Amministrazione, ad incrementare l’utilizzo di mobilità sostenibile facendo di Grosseto una città dove potersi muovere e vivere sempre meglio».

«Questo è quello che sto chiedendo con un’interrogazione a questa amministrazione anche perché non ci possiamo più permettere di perdere ulteriori punti nelle classifiche di qualità della vita».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.