Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata della Legalità Confcommercio: i giovani a confronto con le autorità provinciali

L’appuntamento di mercoledì a Grosseto è riservato alle scuole superiori

GROSSETO – E’ in programma a Grosseto mercoledì prossimo 22 novembre alle ore 9.30, presso la Sala Friuli della Chiesa di San Francesco, la 5^ edizione della “Legalità, mi piace!”, la giornata di mobilitazione nazionale in cui si rifletterà su temi di primaria importanza, come la legalità e il contrasto ad ogni forma di abusivismo nel commercio e in tutti gli ambiti del terziario.

Quest’anno il tema scelto dalla Confcommercio di Grosseto è il “Commercio illegale: come si formano la domanda e l’offerta” e porta con sé delle novità importanti.
Ad anticiparle, sono Carla Palmieri e Gabriella Orlando: “La nostra iniziativa territoriale – spiegano presidente e direttore dell’Associazione di categoria – sarà incentrata non solo sulla repressione dei fenomeni criminali che riducono la competitività del nostro sistema produttivo ed alterano le regole del mercato, ma rifletteremo anche sull’uomo, sugli aspetti sociali legali all’illegalità, ed anche sull’importanza dell’autodeterminazione, ovvero dell’importanza delle nostre scelte quotidiane”.

Anche il taglio dell’evento è volutamente diverso dal “classico” convegno, avendo pensato ad una sorta di talk show giornalistico.

Al dibattito prenderanno parte il Vescovo di Grosseto Monsignor Rodolfo Cetoloni, il Comandante provinciale dei Carabinieri il Colonnello Carlo Bellotti, il Comandante del nucleo Polizia Tributaria Guardia di Finanza di Grosseto Tenente Colonnello Alessio Sgamma, il Primo Dirigente Claudio Martini della Questura di Grosseto, l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Grosseto Mirella Milli, il Commissario Francesco Bettazzi della Polizia Municipale di Grosseto, oltre ai vertici Confcommercio Palmieri ed Orlando.

Spettatori privilegiati saranno gli studenti delle Scuole Superiori della Provincia di Grosseto. Sono attesi, per l’occasione, circa duecento giovani accompagnati dai loro insegnanti che saranno chiamati, in conclusione, anche ad intervenire con domande ed osservazioni.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.