Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

IVO: tre nuovi data center raggiunti

Diventano sette in totale i data center da cui l’operatore Wireless&Fibra Ottica può erogare direttamente servizi di trasporto e transito IP

Più informazioni su

GROSSETO – Caldera21 Italy di Milano, Digital Realty Amsterdam (Science Park) Netherlands di Amsterdam e Equinix Frankfurt Gutleutstrasse (FR7) Germany di Francoforte sono i tre nuovi data center in cui è presente IVO (Internet Veloce Ovunque).

Da alcuni anni l’operatore nato in terra di Toscana, con sede a Siena e filiali in molte altre regioni, persegue una politica di investimenti (oltre un milione negli ultimi tre anni) per il potenziamento della propria rete internazionale costituita ad oggi da collegamenti diretti con 11 dei nodi più importanti in Europa e fuori dall’Europa ed un numero di peering superiore a 1800 per l’IPv4 (l’attuale protocollo internet) e superiore a 1000 per l’IPv6 (il protocollo del futuro).

“Dopo aver per anni contrastato, con i fatti e non con le parole, il digital divide – afferma l’AD Giacomo Burroni – adesso stiamo puntando a ridurre il gap tra il nostro paese e gli altri paesi del mondo che possono contare spesso su reti più performanti. In fondo anche questa è una forma di digital divide. Questo perché in un sistema economico globalizzato ognuno degli elementi che fanno parte della filiera produttiva e tra questi naturalmente anche la rete, deve funzionare ai massimi livelli se non si vuol perdere il confronto con i nostri competitor”.

“Noi puntiamo sulla qualità della rete – continua Burroni – e non partecipiamo, come non abbiamo mai fatto, alla corsa folle al ribasso dei prezzi che finora ha prodotto come risultato solo un livello generale dei servizio molto al di sotto degli standard degli altri Paesi danneggiando in primis le aziende”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.