Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La differenziata si fa con lo smartphone: il Comune lancia Junker, l’app per non sbagliare cassonetto

FOLLONICA – Ma questo rifiuto dove lo metto? Te lo dice Junker, l’app che ti aiuta nella raccolta differenziata e che arriva in città per aiutare i cittadini a dividere i rifiuti. Una volta scaricato sullo smartphone, basta scannerizzare il codice a barre di un qualsiasi prodotto per sapere come vanno differenziati i suoi componenti. Personalizzata su Follonica ricorda all’utente anche i giorni del ritiro, i punti di raccolta più vicini e dà la possibilità di segnalare punti di abbandono Inoltre è disponibile in quattro lingue.

Per facilitare la vita ai cittadini, il Comune di Follonica ha adottato e messo a disposizione Junker, un servizio fruibile tramite app (per smartphone android o apple) che riconosce con un solo clic quello che stiamo gettando e ci dice come fare secondo la normativa del nostro territorio. Tanto semplice da essere rivoluzionaria.

Come funziona: scansionando il codice a barre del prodotto o dell’imballaggio, Junker lo riconosce grazie ad un database interno di oltre un milione di prodotti e ne indica la scomposizione nelle materie prime e i bidoni a cui sono destinati.
Mentre, per i nuovi prodotti sul mercato, un database ‘in progress’ viene aggiornato quotidianamente anche grazie al contributo degli utenti. Infatti, se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l’utente può trasmettere alla app la foto del prodotto e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti. Uno strumento innovativo perfettamente in linea con la filosofia delle smart cities.

Junker è a disposizione gratuitamente per tutti, e dà anche la possibilità al Comune di comunicare molte altre informazioni: l’ubicazione dei punti di raccolta, percorsi, calendari del porta a porta, indicazioni per i rifiuti speciali, segnalazione degrado ecc., in tal modo si previene anche il rischio di sanzioni indesiderate.
Junker è una app, unica in Italia e in Europa, che ha riscosso un notevole successo diffondendosi rapidamente in tutto il nord-est d’Italia perché offre un servizio rapido, di facile utilizzo, accurato e completo, aperto ai contributi degli utenti.

«Abbiamo deciso di avviare il percorso di attivazione di Junker – spiega Mirjam Giorgieri, assessore all’ambiente– perché si tratta di uno strumento di facile utilizzo e di sicura utilità che permetterà ai nostri cittadini non solo di non avere più dubbi circa il bidone cui ogni rifiuto deve essere destinato, ma anche di conoscere i calendari delle raccolte domiciliare e i punti di raccolta oltre a poter segnalare i punti di abbandono di rifiuti che tanto degrado creano in città. E’ immediata, semplice e facilita la vita di tutti i giorni. Una app, insomma, che coniuga sapientemente l’utilità ambientale alla semplicità e che va a inserirsi nel novero dei servizi “smart” che la nostra città offre».

«L’attivazione di Junker – aggiunge il sindaco Andrea Benini – è un altro tassello che si inserisce nel percorso di aumento delle percentuali di raccolta differenziata e della qualità delle differenziate, ma è soprattutto un nuovo servizio che il Comune mette a disposizione dei propri cittadini, residenti e non, affinché possano gestire al meglio i propri rifiuti. La tutela dell’ambiente è una delle priorità di quest’amministrazione e crediamo che solo grazie al coinvolgimento attivo dei cittadini possano essere raggiunti importanti obiettivi di raccolta differenziata».

A partire da domani, in occasione della distribuzione dei kit di raccolta differenziata nei quartieri, i cittadini troveranno tutto il materiale informativo allegato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.