Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pratiche edilizie: prosegue l’impegno nello snellimento della burocrazia

Più informazioni su

GROSSETO – Prosegue l’operazione di snellimento delle pratiche edilizie inaugurato dall’Amministrazione comunale con importanti aggiornamenti in cantiere per il 2018. Il progetto prevede la conversione delle domande da cartacee a telematiche tramite il portale Web Edil al quale si accede direttamente dal sito dell’Ente. La procedura telematica, oltre all’archiviazione dei progetti, consente ai tecnici l’invio delle pratiche e l’acquisizione del numero di protocollo senza doversi presentare fisicamente allo sportello. Attualmente, i tecnici iscritti al programma telematico sono circa 700.

“Questo Comune è impegnato in una modernizzazione costante dei servizi al cittadino – commenta il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna –, la sburocratizzazione è uno degli obiettivi centrali della nostra Amministrazione, vogliamo rendere più semplice il dialogo tra il Comune e i cittadini. Il lavoro da fare è enorme ma siamo consapevoli che il mondo sta andando sempre più verso la così detta identità digitale e Grosseto non può e non deve rimanere indietro. Il nostro desiderio è quello di dare, tra quattro anni, la possibilità ai cittadini di accedere a gran parte dei servizi del Comune con un semplice click da casa propria”.

Il prossimo anno il portale verrà potenziato consentendo lo svolgimento di ulteriori pratiche: l’inserimento delle sanatorie, la gestione dei contributi, dei diritti di segreteria, delle visure catastali e degli accessi agli atti.

“La totale gestione online ha permesso un notevole abbattimento dei tempi di risposta – commenta Fabrizio Rossi, assessore all’Urbanistica – e, di conseguenza, la possibilità di rispettare i tempi di legge nonostante la carenza di personale e di strumenti. Questo è stato possibile solo grazie all’impegno degli uffici del Comune che, in un solo anno, hanno contribuito a questo successo. Quando sarà possibile gestire ogni tipo di pratica telematicamente, avremo completato una rivoluzione importantissima diventando uno dei pochi Comuni italiani ad aver digitalizzato l’intero iter delle pratiche edilizie”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.