Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cattivi odori dal Petraia, Confesercenti: «Bisogna intervenire subito, non si può attendere la primavera»

Più informazioni su

FOLLONICA – «E’ stata una stagione difficile a Follonica nella zona della foce del Petraia. I cattivi odori hanno accompagnato residenti, commercianti e turisti praticamente per tutta l’estate 2017». È il commento di Alessandro Ricci, presidente Confesercenti Follonica. «Odori nauseabondi che spesso hanno scoraggiato il passaggio e la permanenza delle persone in quell’area».

«Molte delle aziende che esercitano la loro attività proprio nella zona della foce del Petraia hanno avuto non poche difficoltà: chi d’altronde gradirebbe fare shopping o pranzare all’aperto mentre a pochi metri c’è un fosso che emana odori insopportabili – prosegue Ricci -? Il problema era noto da tempo e a nostro avviso si poteva intervenire d’anticipo evitando che esplodesse in piena stagione turistica, ma ormai l’estate è al capolinea ed è necessario che l’Amministrazione si metta sin da subito al lavoro per trovare soluzioni strutturali e far in modo che già dall’estate 2018 non si presenti nuovamente il problema».

«Abbiamo appreso con piacere dalla stampa che presto l’Amministrazione firmerà un protocollo con Acquedotto del Fiora per definire scadenze e impegni economici per le opere più importanti e a lungo termine. Sappiamo che la questione è complicata, costosa e con soluzioni che richiedono tempi lunghi di realizzazione ma è proprio per questo che bisogna intervenire tempestivamente, senza aspettare la primavera. Rischieremmo di trovarci nuovamente invasi dai cattivi odori anche nella stagione 2018 e non ce lo possiamo permettere. Una cittadina come Follonica che imposta la propria economia fortemente sul comparto turistico – conclude – non può permettersi di offrire ai turisti un’immagine rovinata dai cattivi odori». 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.