Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il giovanissimo ballerino Giulio è il vincitore di Dilettando fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – Dilettando incorona un piccolo ballerino. E’ stato il giovanissimo Giulio Sartini a vincere la quattordicesima edizione della popolare trasmissione di Toscana Tv e Siena Tv, condotta da Carlo Sestini, che ha celebrato l’atto finale sabato sera in piazza Dante, grazie al Comune di Grosseto e all’assessorato al Turismo e Cultura.

 

Una piazza colma di spettatori ha assistito alle sedici performance con grande partecipazione e coinvolgimento, applaudendo in maniera entusiasta ogni battuta e ogni intervento che si è succeduto. Giulio Sartini, appena undici anni e completamente autodidatta ha letteralmente stregato la giuria ballando in maniera perfetta il tormentone dello spot di una nota compagnia telefonica, “All Night” dei Parov Stellar emulando il ben più famoso Sven Otten, più conosciuto come Just Some Motion. Brillante e snodato, il nostro Giulio Sartini, con un ipnotico gioco di gambe è riuscito a sintetizzare un’unione perfetta tra danza e musica.

“No, non è possibile che abbia vinto io – ha confessato subito l’undicenne di Massa Marittima, ancora incredulo -. Dedico questo premio a chi mi ha sostenuto.” Nel frattempo il sindaco di Grosseto lo solleva letteralmente e lo appoggia sulla spalla.

Piazza d’onore per un altro outsider. Il ginnasta per caso, Vittorio Valvo, settantotto anni e ripescato dalla semifinale per la defezione dell’atleta Giacomo Neri, è salito in cielo suoi suoi anelli mostrando che lo sport non ha età. Valvo ha regalato evoluzioni con gli anelli al limite dell’umano abbattendo il muro del tempo. Al terzo posto la ballerina Federica Squarcia, che ha danzato una coreografia di modern in maniera talvolta leggiadra e altre volte più graffiante, costruita sull’immensa “Purple Rain” di Prince. Vincitore del premio speciale “Miller Italia” è stato invece il gruppo di ginnastica artistica dei Mini Flag’s ossia Ginevra Pagliai, Lavinia Rusci, Giorgia Franceschelli, Matilde Ghini, Melissa Cinelli, Aura Tognozzi e Gioele Lazzari che dopo il terzo posto a Massa Marittima e la vittoria della semifinale di Principina a Mare, hanno conquistato questo prestigioso riconoscimento proponendo una esibizione di Flag Pole, in cui, per mezzo di una pertica, hanno effettuato evoluzioni “antigravitazionali”.

“Serata fantastica – ha commentato il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – con la Notte bianca e una finale incredibile di Dilettando. Quest’ultima ha offerto uno spettacolo di altissima qualità, personalmente il migliore cui abbia mai assistito. Grandissimo Carlo Sestini ideatore e conduttore, e bravissimi tutti i 16 concorrenti. Grande talento il vincitore.

Nel corso della serata è stato consegnato anche un riconoscimento da parte de IlGiunco.net, ai Kids In Progress (Jacopo Baldanzi, Michele Benini, Amanda Bongini, Anna Bulichelli, Ginevra Casini, Francesco Chiari, Ginevra De Ciocco, Giulia Gavagni, Jessica Mazza, Arianna Micheli, Sofia Peruzzi) vincitori con 1.288 voti del contest on line dedicato a Dilettando. Splendide le scenografie di CTP 2000 esaltate dalle luci allestite, insieme alla parte audio, da MLI Service di David Bargagna.

La serata è scorsa via lieve in clima sereno, coinvolgente grazie anche ai siparietti creati ad hoc da Argia, Daniele Cangi e Andy Bellotti, insieme a Paco Perillo, al cosplayer Andrea Barbieri nelle vesti di Groucho Marx e di Luca Ceccarelli nel ruolo di Tonio il maremmano cacciatore di Pokemon, che hanno intervallato gli interventi di Carlo Sestini e delle due splendide vallette Debora Capecchi e Francesca Magdalena Giorgi, quest’ultima esibitasi pure in qualità di ospite proponendo un brano tratto dal film Mission accompagnata da Vanessa Guadagno, Gianni Gentile e Alessandro Golini. Molto apprezzata anche Barbara Cresti, vincitrice della edizione 2016 che si è presentata interpretando “On my own” tratto da “I Miserabili” .

“E’ stata una edizione semplicemente unica – ha spiegato Carlo Sestini – di un programma che anche una recente indagine ha indicato essere il terzo più longevo d’Italia, segno dell’interesse crescente intorno al format da parte di amministrazioni, associazioni e privati. Le persone stanno riscoprendo il gusto del fare attività artistica in prima persona, nel frequentare scuole, nel respirare la polvere dei palcoscenici. Cosa che accade trasversalmente. Un grazie a tutto il mio staff, ai tecnici, Gianni Armonia, Loriano Bartalucci e Samuele Cottini, alla responsabile della giuria Marisa Lunghini, al direttore di produzione Natalino Galgani e al fotografo Alessio Capanni. Senza di loro sarebbe stato impossibile regalare un sogno a tantissime persone che si sono alternate sul nostro palco.”

Ma la finale ha potuto regalare una ridda di emozioni grazie alle performance dei ballerini del Break Down Project Erik RYK Fantoni e Denis BIG D Giron Florez, di quelli dei Break The Scene, ai cantanti Caterina Toni, Mariano Costantini, Tommaso Donati, Benedetta Taddei, Veronica De Michelis e Alessia Maggiolini, al trio Castiglione Artist School danza e canto con Ginevra Guerranti, Elisa Biagiotti e Ginevra Spampani, dal gruppo di artistica Electric Girls composto da Azzurra Terminali, Erica Volpi, Martina Pecci, Margherita Vanelli, Eleonora Rossi ed Alessia Marcelli, fino alla piccola ballerina di classica Maria Egle Secone.

I premiati sono stati omaggiati dal maestro distillatore Priscilla Occhipinti delle distillerie Nannoni di una pregiatissima bottiglia di grappa personalizzata, mentre Enrico Corsi della cantina La Cura ha offerto loro delle bottiglie dei vini bandiera “Vedetta” e “Predicatore”. La finalissima di Grosseto sarà trasmessa il 27 settembre alle 21,15 su Toscana Tv (canale 18) e domenica 01 ottobre, stessa ora, sul canale 194, mentre su Siena Tv è programmata per sabato 30 settembre alle 21 e lunedì 2 ottobre alle 13.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.