Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Infermieri InForma: ecco le pillole di sicurezza per un’estate al top

Più informazioni su

Torna la rubrica curata dal Collegio Ipasvi di Grosseto. Qui trovate tutte le altre puntate: www.ilgiunco.net/tag/infermieri-informa/

di di Eleonora Zuffi, Infermiere Master in Area critica ed Emergenza Sanitaria

Finalmente l’estate è arrivata, dopo tanto freddo e piogge, siamo pronti per lunghe giornate di mare e divertimento. L’importante è non scordare l’ABC ovvero quelle raccomandazioni base che ci permettono di evitare complicanze per la nostra salute e far fronte alle ondate di caldo torrido:

● Alimentazione sana e regolare: preferire una dieta leggera come per esempio la mediterranea dove si dà largo spazio a frutta, verdure e condimenti sani. In caso di patologie che necessitano di una dieta specifica seguire il proprio schema alimentare

● Mantenere una buona idratazione assumendo liquidi: preferire acqua, evitare alcolici, bevande gassate e zuccherate. Particolare attenzione va posta negli anziani e bambini, questo perché il processo di invecchiamento porta a dimenticarsi le cose (come bere) e non sentire la sente; nei bambini invece, l’aumentata sudorazione dovuta ad alte temperature insieme alle attività di gioco diventa un fattore determinante. Fondamentale quindi il ruolo del caregiver nel proporre liquidi assicurandosi che che siano stati ingeriti, garantendo inoltre per i bambini momenti di pausa all’ombra per evitare l’ipertermia.

● Sport si, ma adeguato alla nostra forma fisica preferendo orari mattutini o serali

● Protezione: creme solari con filtri UVBUVA adattando l’SPF alla nostra esigenza

● Evitare sbalzi termici importanti adeguando la temperatura del condizionatore al clima esterno

● Non andare al mare nelle ore più calde (dalle 11:30 alle 16), rispettando le norme di sicurezza dei bagnanti che consigliano di evitare il bagno se non si è in perfette condizioni psicofisiche, di entrare in acqua lentamente soprattutto se l’esposizione solare è stata prolungata, evitare di forzare il proprio fisico, non fare il bagno in presenza di bandiera rossa e non allontanarsi dal limite acque sicure se non si sa nuotare, preferendo sempre il bagno in compagnia

● In caso di viaggio evitare le ore centrali e portarsi dietro acqua ed uno spuntino per eventuali imprevisti

● Farmaci: Leggere le modalità di conservazione, ma comunque mantenere al di sotto dei 25 °C, evitare cure fai da te consultando sempre lo specialista di riferimento.

● Non affacciarsi a sport estivi da autodidatta ma seguire corsi di preparazione per evitare eventi avversi pericolosi es: windsurf

Come abbiamo già detto, estate è divertimento, soprattutto per i più giovani, aperitivi, cene, feste e discoteche, tutto va bene, ma usiamo il cervello, non trasformiamo il divertimento in pericolo!

Non mettetevi alla guida se le vostre condizioni non lo permettono, non è una vergogna, ma un atto di grande consapevolezza. Esistono tante alternative, per questo mi raccomando, non rischiate, fate guidare un amico, prendete un autobus, e perché no?! chiamate un taxi o un familiare, la vostra vita e quella degli altri sono a rischio tutte le volte che sulla strada troviamo un autista con un tasso alcolico superiore alla norma, che ha abusato di sostanze psicoattive, che ha sonno e che guida in maniera imprudente per fare il buffone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.