Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bau beach in Maremma: ecco la mappa di tutte le spiagge per cani. E si pensa di aprire quelle libere

GROSSETO – Spiagge attrezzate, spiagge libere, piccoli tratti vicini ai campeggi, o più ampi ma lontani da tutti, spiagge libere o ancora bagnetti felici di accogliere i nostri amici a quattro zampe.

La mappa delle bau beach in Maremma è quanto mai vasta: ogni comune si è attrezzato per garantire ai cittadini e ai turisti di portare il proprio cane al mare.

Le Bau Beach e Conad – La mappa è stata realizzata in collaborazione con Conad, da sempre attenta ai nostri amici a quattro zampe e promotrice dell’iniziativa “Io posso entrare”. Grazie a questa iniziativa infatti anche i cani possono entrare nei supermercati e accompagnarci mentre facciamo la spesa. L’ingresso nei punti vendita di Conad (questi sono quelli di Grosseto città: Via Clodia, Via Senegal, Via Aurelia Antica) avviene tramite l’utilizzo degli appositi carrelli attrezzati che espongono la scritta “Io posso entrare” (Qui trovi tutte le informazioni utili). Al termine della spesa poi il proprietario del cane restituisce il carrello utilizzato al Box del punto vendita per la necessaria pulizia.

A Grosseto, nel comune capoluogo, la dog beach è a tra Fiumara e le Marze, inoltre ogni stabilimento balneare è libero di accogliere o meno i cani. Questo quanto stabiliva l’ordinanza dello scorso anno, mentre la prossima, che non è ancora stata pubblicata, da alcune indiscrezioni prevederebbe l’apertura di tutte le spiagge libere ai cani.

A Follonica le spiagge dedicate sono due e i cani hanno libero accesso, senza vincolo orario. La prima è a nord del Torrente Pietraia (120 mt), la seconda a nord del Fosso Cervia (100 mt). Libero accesso al restante arenile a tutti i cani, dalle ore 19 alle ore 9 (anche consentita la balneazione), mentre l’accesso è vietato dalle ore 9 alle ore 19. L’ordinanza è valida dalla data di emanazione (9 giugno 2017) al 31 agosto 2017 (coincidente con la fine del periodo di validità della Bandiera Blu).

A Orbetello dopo la concessione anche agli stabilimenti che ne facciano richiesta di ospitare animali di piccola taglia, ci sono sei bau beach gestite in maniera gratuita dai concessionari adiacenti a tali aree. La prima è l’area posta sul litorale a sud della foce del Fiume Albegna in località Torre Saline, in corrispondenza del campeggio “Camping Village Bocche d’Abegna”. La seconda il tratto di spiaggia di sviluppo pari a 80 metri di fronte mare e profondità pari a all’arenile, localizzato a circa 200 metri a sinistra dell’ingresso denominato “Il Caravaggio”. La terza è il tratto di spiaggia di sviluppo pari a 70 metri di fronte mare e profondità pari a ml 20, localizzato a circa 40 metri a destra (spalle al mare) dell’attività di soggiorno all’ombra denominato “LE DUNE” sito in località Tagliata di Ansedonia. La quarta area è posta sul litorale di Giannella, in corrispondenza del sentiero che collega la spiaggia con il campeggio comunale denominato “Giannella camping”. La quinta area è posta sul litorale di Giannella, della superficie di 1050 metri circa e fronte mare di 70 metri posta a circa 50 metri dal limite sud della Concessione Demaniale Marittima n. 1/2010 asservita al Campeggio “Otbetello camping village”. La sesta e ultima area posta sul litorale della Fertilia, in prossimità dell’area per “noleggio di attrezzature e scuola per la pratica sportiva di kitesurf”. Infine vi è l’individuazione di una nuova area bau beach in località Fertilia a Talamone che andrà ad incrementare i servizi in un’area frequentatissima da chi svolge attività sportive anch’essa oggetto di un restyling da parte del concessionario.

A Monte Argentario, da quest’anno, sono stati individuati due tratti di arenile per l’accesso ai cani e agli animali d’affezione muniti di guinzaglio. Le aree dedicate sono state individuate negli arenili della Spiaggia della Feniglia e della Spiaggia La Soda.

A Castiglione della Pescaia le spiagge dedicate sono tre. Una zona a sud, di fronte al parcheggio pubblico, al termine concessioni, in zona Collacchie. Una si trova alle Rocchette e una a Punta Ala. Tutte sono state individuate in prossimità dei parcheggi pubblici. C’è da fare circa 3-400 metri a piedi. Si tratta di spiagge libere di accesso, che, già dal prossimo anno con l’approvazione del Pua, saranno trasformate in spiagge attrezzate per i cani.

A Scarlino l’area dedicata si trova al Puntone, vicino alla foce cosiddetta “della acque calde”.

A Capalbio, dove i cani hanno libero accesso al passo chiamato del WWF, dove ci sono diversi chilometri di spiaggia disponibile sia in direzione sud che verso nord. Ma anche in località Graticciaia, a 250 metri nord dallo stabilimento Ultima spiaggia ed in località Torba a 450 metri sud dallo stabilimento Frigidaire.

E infine a Isola del Giglio l’accesso ai cani è consentito, come previsto dall’ordinanza balneare, in ogni bagnetto, ovviamente a discrezione dei gestori degli stabilimenti balneari. Opportunità a cui quasi tutti i bagni hanno deciso di aderire. Il bagno invece è concesso solo a 200 metri dall’arenile.

Per qualsiasi segnalazione potete scrivere a redazione@ilgiunco.net

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.