Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Infermieri InForma: Parkinson e cure complementari, conosciamole insieme!

Più informazioni su

Torna la rubrica curata dal Collegio Ipasvi di Grosseto. Qui trovate tutte le altre puntate: www.ilgiunco.net/tag/infermieri-informa/

di Eleonora Zuffi, infermiere Master in Area critica ed Emergenza urgenza

La caratteristica neurodegenerativa del Parkinson influisce negativamente sulla qualità della vita, risulta quindi fondamentale un approccio che mira al controllo dei sintomi e delle disabilità. Già prima della diffusione della Levodopa avevamo capito l’importanza della riabilitazione che oggi acquista sempre più importanza insieme alle nuove molecole farmacologiche.
La sempreverde fisioterapia viene quindi aiutata da altre discipline di gruppo, che vedono il loro punto di forza nell’unione tra movimento ed integrazione sociale, migliorando così umore e qualità della vita.

Che aspettiamo allora? Conosciamole insieme!
● NORDIC WALKING: la camminata con i bastoncini che permette di agire positivamente sulle difficoltà dovute all’andatura a piccoli passi, postura curva e difficoltà di coordinazione.

● DANZATERAPIA: il ballo aiuta lo spirito ed il corpo, e nelle sue varie forme come biodanza e tangoterapia aiuta l’equilibrio e la fluidità dei movimenti.

● PANCAFIT®: grazie all’utilizzo di una speciale panca abbiamo la possibilità di riequilibrare la postura grazie all’ allungamento globale decompensato. L’ azione sulle tensioni e sulle rigidità muscolari è garantita dai vari esercizi eseguiti a determinate inclinazioni; infatti la panca è suddivisa in due blocchi che possono essere inclinati fino a formare una V.

● TAI-CHI: La pratica cinese che grazie all’ esecuzione lenta e precisa dei movimenti unisce l’azione fisica a quella mentale donando equilibrio e fluidità.

● TEATROTERAPIA: Una vera e propria “palestra” che permette di allenarsi nelle attività di vita. Da non sottovalutare poi i vari benefici sulla fonazione.

● A.F.A.: ovvero Attività Fisica Adattata è una disciplina motoria su misura per la cronicità, non si occupa infatti di riabilitazione, ma bensì di prevenzione e mantenimento.

● PILATES: Metodo “Contrology” così definito dal suo stesso ideatore che permette alla mente di utilizzare i muscoli del corpo con un basso dispendio energetico. Si ha un miglior controllo del tremore grazie al rinforzo ed all’utilizzo conscio delle fibre muscolari, ma anche miglioramento della bradicinesia e della rigidità.

● WII-SPORTS: Il gioco che permette grazie alla sua consolle di unire il divertimento al movimento. L’utilizzo di un telecomando o della sua balanceboard permette di trasferire i movimenti virtualmente ad un televisore, mentre i vari giochi a disposizione permettono di simulare attività sportive regalando con la pratica costante miglioramento della coordinazione, rigidità e soprattutto della depressione (spesso presente nel parkinsoniano).

● LIEDTHERAPY: Metodologia che si occupa del ripristino della voce e del linguaggio attraverso le basi del “Lied” (canzone vocale). Tra i risultati ottenuti abbiamo in primo piano la corretta pronuncia , la forza della voce e la comprensibilità del linguaggio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.