Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maxi ammende e pioggia di squalifiche per Aurora Pitigliano e Orbetello

GROSSETO – Pioggia di squalifiche per le squadre maremmane in seguito alle finali playoff e playout. In Prima categoria il giudice sportivo infligge all’Aurora Pitigliano un’ammenda di 800 euro “per scoppio di fumogeni prima dell’inizio della gara senza conseguenze. Per contegno offensivo e minaccioso verso un assistente arbitrale ed il direttore di gara. Per reiterazione del contegno minaccioso a fine gara con scuotimento della rete di recinzione”; inoltre, inibizione fino al 18 agosto per il dirigente Caprini e fino all’11 agosto per l’allenatore Galli. A carico di giocatori, sei giornate a Paoloni poichè “espulso per avere insultato – come riporta il comunicato ufficiale – e minacciato il direttore di gara in occasione della segnatura di una rete da parte della squadra avversaria. Allontanato a forza dai propri compagni di squadra, reiterava le offese e gravi minacce al termine della gara ostacolando il rientro del direttore di gara negli spogliatoi, rendendo necessario l’intervento di un carabiniere”; quattro a Medori per offese, minacce e ostacolo all’ingresso negli spogliatoi del direttore di gara assieme ad altri compagni; tre per Battiloro, Sacco, De Grossi e Giannini; due per Micci, Castra e Mosci; una infine a Silvestri.

In Seconda, ammenda di 1200 euro all’Orbetello “per accensione di fumogeni gara. Per lancio in campo di bottiglie di acqua piene, di lattine di birra semi piene, di sassi , ghiaino e petardi tanto da provocare nei giocatori timori nel giocare nella zona destinataria di tali azioni. Per aver consentito a persona non indicata in distinta di accedere allo spogliatoio arbitrale ove poneva in essere atti di grave contestazione dell’operato arbitrale. Plurirecidiva per il lancio di materiale pirotecnico in campo e recidiva per le persone estranee che accedono al recinto di gioco. Per danneggiamenti ai locali spogliatoi della società concedente il campo di gioco”; sempre per l’Orbetello a carico di dirigenti inibizione fino al 18 agosto a Palmiro Bosi e fino al 25 giugno per Valeri e fino al 28 maggio per il medico Somma; a carico di giocatori quattro giornate a Zambelli Mariani e Di Chiara e due per Avallone e Gori.

Una giornata senza pallone anche per Cipriani del Montieri, Conti dell’Orbetello e, per recidiva in ammonizione, a Raddi del Montieri e Bonelli, Falciani e Salvini del Sant’Andrea, Moscarini dell’Aldobrandesca e Gramazio dell’Invicta Grosseto.

Negli Allievi regionali un weekend senza pallome per Rovai della Nuova Grosseto Barbanella.

In Terza, una giornata per recidiva in ammonizione a Filoni del Montorgiali e Kacabumi della Polisportiva Scansano.

Negli Juniores provinciali, stessa pena a Celestini del Manciano, Bufi del Casotto Marina e Savelli del Manciano.

Negli Allievi, a carico di allenatori una giornata a Pratesi del Fonteblanda; a carico di giocatori tre gironate a Prearo del Follonica, Melillo del Massa Valpiana e Mecja della Polisportiva Scansano; due per Biagioni del Follonica, Frulletti del Fonteblanda e Piazzi della Virtus Maremma; una ad Alessandro Bosi dell’Orbetello.

Nella Terza categoria livornese, una giornata a Mancuso Trabucco dell’Etrusca Marina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.