Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Migliorare la redditività d’impresa: workshop a Grosseto dedicato agli esempi virtuosi

Soluzioni pratiche per diminuire i costi di magazzino, aumentare l’efficienza di produzione e gestire al meglio le risorse economiche

Più informazioni su

GROSSETO – Si è svolto ieri pomeriggio nella sede della Fondazione il Sole, a Grosseto, il workshop dedicato alla presentazione di strumenti pratici a disposizione, sia delle piccole che delle grandi aziende, per migliorare la redditività d’impresa.

I lavori sono stati aperti da Massimiliano Frascino, Presidente della Fondazione Il Sole, che ha ospitato l’evento, e dal consulente Andrea Lozzi che hanno illustrato i benefici fiscali per persone e aziende in caso di donazioni a favore delle fondazioni.

“Oggi siamo ancora in un periodo difficile e come accade in questi momenti dobbiamo unire le forze, anche attraverso questi eventi che hanno un valore complessivo e reciproco. – commenta Antonio Capone, Vicedirettore di Confindustria Toscana Sud –  Nel voler fare impresa non ci si può permettere di avere una sola buona intuizione o cavalcare l’onda di un unico prodotto. La situazione difficile che le imprese vivono, soprattutto quelle italiane, sottoposte a competizione e concorrenza in un mondo dove non ci sono più limiti geografici, l’unico modo per controbattere è il miglioramento continuo”.

Nel corso del pomeriggio, l’ingegnere Claudio Benassi, consulente di Confindustria Toscana Sud, e Marco Cosci di Sistemi ICT, attraverso un dibattito aperto hanno dato risposta alle principali problematiche che le aziende si trovano ad affrontare nel corso delle loro attività. In particolare, durante il seminario sono state presentate alcune soluzioni pratiche per diminuire i costi di magazzino, aumentare l’efficienza della produzione e gestire al meglio le risorse economiche.

Partendo da un’analisi della gestione dei flussi informativi, per garantire la disponibilità in tempo reale delle necessarie informazioni alle varie aree aziendali, sono state presentate le principali tecniche, procedure gestionali e informatiche per il controllo e l’ottimizzazione delle scorte, l’efficientamento dei processi produttivi e la gestione del cash flow. Migliorare la gestione dei flussi documentali e informatici determina, infatti, importanti benefici, anche in termini di riduzione dei tempi di attesa per la riscossione degli incassi, aumentare le opportunità di vendita, tenere costantemente sotto controllo la situazione economica e finanziaria.

“Queste sono le sfide che tutti i giorni le imprese si trovano ad affrontare per incrementare i risultati. – sottolinea Marco Cosci di Sistemi ICT – Possibilmente coniugando lo sviluppo aziendale e la possibilità di fare impresa a livelli sempre più competitivi, adottando politiche sostenibili in materie sociali. Il sistema informativo gioca un ruolo fondamentale in questa partita, quale supporto per le relazioni esterne, la condivisione delle informazioni, l’organizzazione, il controllo e le decisioni. Conosciamo a fondo le esigenze delle piccole e medie imprese, delle associazioni e degli studi professionali di commercialisti e consulenti del lavoro, ed è per questo che abbiamo organizzato, con Confindustria Toscana Sud, un importante momento di confronto con le aziende del territorio in cui poter illustrare soluzioni semplici ed efficaci per risolvere ogni problema, anche il più complesso”.

A chiusura del workshop, inoltre, sono stati introdotti dai responsabili dei settori Economia ed Educational di Confindustria Toscana Sud, Andrea Brocchi e Giovanni Mascagni, gli strumenti di finanza agevolata a disposizione delle imprese e le opportunità offerte per finanziare la formazione delle risorse da impiegare nei nuovi processi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.