Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due immobili del Comune a disposizioni delle associazioni sportive e di volontariato

Più informazioni su

FOLLONICA – L’amministrazione comunale di Follonica ha individuato due immobili di proprietà – la sala polivalente di Via Nenni e la sala polivalente di via Litoranea – da mettere a disposizione per favorire lo svolgimento di attività di interesse collettivo.

“Una risposta alle esigenze dei cittadini e delle associazioni – dice l’assessore Alberto Aloisi – la richiesta di un piccolo spazio dove organizzare incontri, riunioni, assemblee condominiali e piccole iniziative private e associative. Ed ecco che l’amministrazione ha scelto di organizzarsi avendo in disponibilità due spazi , uno immediatamente fruibile (via Nenni) e l’altro fruibile dopo la realizzazione di alcuni lavori interni”.

La Giunta follonichese ha appena approvato il disciplinare per la concessione in uso temporaneo di due immobili di proprietà comunale: la sala polivalente (centro commerciale 167 Ovest) in via Nenni, già pronta all’auso, e la sala polivalente Pratoranieri in via Litoranea 176.

“ La decisione di individuare questi locali – continua Aloisi – è nata dalle molte richieste che quotidianamente riceviamo da parte di associazioni, privati ed enti, in cerca di locali per svolgere iniziative non a scopo di lucro: si tratta perlopiù di associazioni non strutturate, spesso solo locali, che riguardano il volontariato, lo sport, il turismo, ma anche i partiti politici, i sindacati, i condomini, o le agenzie formative. Attività diverse che caratterizzano la vivace realtà follonichese e che spesso limitano la loro attività proprio per la mancanza di spazi, o si ritrovano con grande difficoltà di spazi”

Gli immobili saranno concessi secondo le modalità stabilite dal disciplinare e previo pagamento di un canone: da un minimo di 3 euro per 3 ore di uso, ad un massimo di 100 euro per una settimana, con rimborso forfetario per i consumi, che varia da 1 a 50 euro, a seconda della tipologia della richiesta.

Ci sono alcuni casi specifici, normati ed agevolati, tipo richieste da parte di associazioni Onlus, mentre l’uso delle due sale sarà completamente gratuito per le iniziative promosse direttamente dall’amministrazione comunale, dalle commissioni consiliari e dai Forum formalmente costituiti.

“Abbiamo anche deciso di gestire direttamente queste due sale, anche perché la cosa è in fase sperimentale, e quindi analizzeremo via via i feedback – conclude l’assessore Aloisi – per calibrare meglio la nostra azione rispetto alle reali esigenze che ne scaturiranno”

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il disciplinare suddetto presso il competente Ufficio Patrimonio (Sonia Galletti tel. 0566/5940 – sgalletti@comune.follonica.gr.it) oppure alla pagina Ufficio Patrimonio del sito istituzionale www.comune.follonica.gr.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.