Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola e lavoro in un convegno di Fondazione Atlante. «Pensiamo ai giovani»

Tra i relatori il sottosegretario Toccafondi e l'assessore regionale Grieco. Viola Lamioni: «Il nostro impegno per il mondo dei giovani»

GROSSETO – È il primo evento pubblico della Fondazione Atlante per la Maremma, dopo la presentazione al Cassero. L’appuntamento è per venerdì 21 aprile alle 16.30 nella sala «Mirto Marraccini» di Banca Tema, in corso Carducci a Grosseto, con un convegno pubblico sul tema «Alternanza scuola-lavoro: questioni, soluzioni, opportunità» che potrà contare su relatori d’eccezione. Tra questi Gabriele Toccafondi, sottosegretario del ministero dell’Istruzione università e ricerca, e Cristina Grieco, assessore della Regione Toscana all’Istruzione e alle Politiche per il lavoro.

Interverranno anche Viola Lamioni, presidente della Fondazione Atlante per la Maremma, Giacomo d’Agostino, dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, i dirigenti scolastici Gloria Lamioni, Alfonso De Pietro e Roberto Mugnai, lo psichiatra Andrea Bramerini, la responsabile di Formimpresa Cristina Frascati e don Roberto Nelli, direttore dell’Ufficio per la pastorale culturale della Diocesi di Grosseto.

«Questa iniziativa pubblica che organizziamo, la prima di una lunga serie – dice Viola Lamioni, presidente della Fondazione Atlante per la Maremma – si inserisce in pieno nello spirito della Fondazione. Nei nostri programmi, infatti, ci sono borse di studio e stage per studenti che si impegneranno in progetti rivolti alla valorizzazione del brand locale».

«E questa iniziativa dedicata all’alternanza scuola-lavoro si propone proprio di cominciare ad affrontare l’argomento con l’ausilio di autorevoli esperti. Non è certo un caso che abbiamo scelto questo tema per il nostro primo appuntamento pubblico dopo la presentazione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.