Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’europarlamentare Simona Bonafè a Follonica a sostegno della mozione Renzi fotogallery

Più informazioni su

FOLLONICA – Europa e Italia: sono stati questi i temi affrontati nell’incontro organizzato a Follonica dalla mozione Renzi-Martina e a cui era invitata l’europarlamentare Simona Bonafè.

«In vista del voto alle primarie del 30 aprile a sostegno della candidatura di Matteo Renzi a segretario del partito democratico – afferma il comitato Renzi di Follonica – si è parlato dei temi principali della mozione, dell’Europa e del ruolo che il nostro Paese deve avere rispetto alla costruzione di un progetto europeo nuovo ed inclusivo che metta al centro i cittadini, il lavoro, la solidarietà fra i popoli, con la proposta di far eleggere direttamente dai cittadini europei il presidente della commissione per potenziare la scelta diretta dei popoli diminuendo quella dei governi dei veti e della tecnocrazia».

«Abbiamo parlato dell’importanza della lotta ai populismi – prosegue il comitato -, rivendicando il valore della democrazia e dei partiti, sottolineando come il partito democratico rimanga l’unico partito in grado di aprire un percorso democratico di confronto e di scelta dei candidati, mentre gli altri scelgono l’autoritarismo e le scelte dall’alto di una democrazia di plastica fatta di finti blog e di click. Infine abbiamo lasciato un documento da portare al Governo in cui chiediamo chiarezza per il polo siderurgico di Piombino, dove l’assenza di impegno da parte della proprietà algerina sta gettando nubi scure sul futuro dei lavoratori e di questo territorio. Abbiamo chiesto a Simona Bonafè di farsi portavoce di questo problema e di chiedere al governo un ulteriore impegno per tutelare e aiutare i lavoratori, cercando quella chiarezza che pretendiamo ormai da mesi rispetto al futuro del polo siderurgico».

«Infine l’appello a tutti di impegnarsi per aumentare la partecipazione e venire a votare per eleggere il nostro segretario nazionale, per far ripartire una nuova stagione di riforme in questo paese. Il 30 aprile vi aspettiamo tutti ai seggi dislocati nei vari comuni per votare e dare il vostro contributo all’unico vero partito veramente democratico di questo paese». Conclude la nota (foto di Giorgio Paggetti).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.