Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pari opportunità, le consigliere chiedono la modifica del regolamento

GROSSETO – Le consigliere di opposizione del Comune di Grosseto
Catuscia Scoccati (Pd), Marilena Del Santo, (Lista Mascagni), Daniela Lembo, (M5S), Antonella Pisani, (M5S), Francesca Amore, (M5S), hanno depositato questa mattina una richiesta di emendamento al nuovo “Regolamento per la Commissione comunale per la parità e le pari opportunità tra uomo e donna”.

«Pur plaudendo  infatti all’inserimento, in questo,  di una percentuale di uomini in Commissione ( massimo 3 su 15 membri) – scrivono le consigliere – , non siamo concordi a lasciare che ci sia la possibilità, in linea teorica, di una presidenza maschile della stessa commissione.  In una società in cui il genere femminile  non ha ancora raggiunto la parità nelle cariche dirigenziali e in un Comune in cui la stessa composizione della Giunta difetta per  il mancato rispetto delle regole rispetto alla rappresentanza di genere, lasciare aperta la possibilità ad una presidenza maschile ci pare inammissibile su un piano di principio.
Pertanto col nostro emendamento   chiediamo che nel Regolamento venga previsto che la presidenza  della Commissione spetti ad una donna, riformulando l’art. 5, comma 1
“La Commissione, nella sua prima riunione convocata dal Sindaco, elegge a maggioranza dei componenti un Presidente e un Vicepresidente, almeno una delle due cariche dovrà essere ricoperta da una donna, che ne costituiscono l’Ufficio di Presidenza”,
nel modo che segue:.

“La Commissione, nella sua prima riunione convocata dal Sindaco, elegge a maggioranza dei componenti un Presidente e un Vicepresidente, che ne costituiscono l’Ufficio di Presidenza; la carica di Presidente dovrà essere ricoperta da una donna”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.