Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stato di agitazione dei medici, la Asl «Disponibili al confronto. Presto più BLSD sul territorio di Grosseto»

Più informazioni su

GROSSETO – La Asl interviene sullo stato di agitazione proclamato dai sindacati medici Cgil Medici, Anaoo-Assomed, Cimo e il sindacato medici italiani, «relativo al mancato coinvolgimento dell’intersindacale medica dell’Emergenza-urgenza della Asl sud est nel processo di accorpamento delle Centrali 118 di Siena e Grosseto».

L’Azienda precisa che «confermando la complessità del percorso di riorganizzazione della centrale 118 su due province, dopo i passaggi al tavolo sindacale aziendale è proseguito il confronto con i sindacati medici, anche attraverso l’istituzione di una Commissione paritetica che si è riunita due volte nei mesi di gennaio e febbraio. La convocazione successiva della Commissione era stata fissata per il 20 marzo, ma prima rinviata al 27 e poi annullata su richiesta della parte sindacale».

L’azienda conferma quindi «la volontà di garantire un confronto, anche attraverso la disponibilità data per un incontro in tempi rapidi, appena venuti a conoscenza dello stato di agitazione. Nel frattempo continua il monitoraggio del processo di riorganizzazione che, grazie al lavoro di tutti i colleghi coinvolti , sta registrando dati significativi e rassicuranti in merito ai tempi di intervento. Si conferma che ad oggi non è stata in alcun modo ridotta l’offerta sanitaria della rete di emergenza urgenza, anzi che si sta programmando una implementazione dei mezzi BLSD sul territorio di Grosseto».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.