Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cuochi toscani: Roberto Lodovichi è nuovo presidente. Paolo Santi guida la delegazione del sud

Santi: «È un grande risultato per la Maremma»

Più informazioni su

GROSSETO – Avvicendamento al vertice dei cuochi toscani, dopo il mandato di Franco Mariani subentra alla presidenza Roberto Lodovichi.
Il passaggio di testimone è avvenuto durante l’Assemblea organizzata dall’Unione Regionale dei Cuochi Toscani in collaborazione con Federcuochi Grosseto presso “Il Fanta” di Gavorrano. All’incontro erano presenti tutti i presidenti delle Associazioni Cuochi della Toscana: dieci delegati provinciali che hanno acclamato all’unanimità il nuovo presidente.

Roberto Lodovichi, aretino di nascita, ha una lunga storia nella Federazione Italiana Cuochi ed un passato come consigliere dell’Unione Regionale dei cuochi toscani dal 1998 al 2005 oltre a due mandati come Presidente dei Cuochi aretini dal 2006 al 2014.

Lodovichi ha sempre sostenuto attivamente l’associazione durante il mandato del presidente uscente nel ruolo di vicario e da due anni come referente di diverse manifestazioni prima tra tutte “Food and Wine in Progress” divenuta l’evento principe tra i tanti realizzati dai cuochi toscani.
Grande riconoscimento è andato anche alla Maremma perché Paolo Santi, già presidente della Federcuochi Grosseto, è stato nominanto presidente dell’Area Sud della Toscana, un incarico che porta l’attenzione del mondo enogastronomico verso il nostro territorio.

Michele Cocola, follonichese, è stato confermato segretario Regionale del Dipartimento Solidarietà Emergenza della Toscana e con si sono complimenti i vertici associativi per le numerose presenze attive nelle zone terremotate e le recenti spedizioni di derrate alimentari nel campo base di Torrita da lui organizzate e gestite in collaborazione tra DSE e Federcuochi Grosseto.

“Siamo onorati e felici di questi riconoscimenti” – ha detto Paolo Santi – “viene riconosciuto l’impegno di questi anni e la grande qualità del territorio maremmano. Faremo di tutto perché ancora di più la nostra terra possa essere valorizzata e i nostri grandi professionisti conosciuti in tutta la Toscana”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.