Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Cinque Stelle esultano: “A Grosseto vinta la battaglia dell’acqua”

GROSSETO – Fine anno e tempo di bilanci per il Movimento 5 Stelle grossetano.

“Sono tante le battaglie che il M5S grossetano porta avanti con coerenza ai principi per cui è nato – si legge in una nota – ovvero il benessere e la tutela dei diritti dei cittadini e dell’ambiente, troppe volte calpestati in nome di profitti ed interessi privati. Il 2016 si chiude, per il Movimento di Grosseto, con due risultati importanti: nel consiglio comunale del 28 dicembre, ultimo dell’anno in corso, sono state approvate due mozioni con il consenso di tutte le forze politiche, una per l’accesso gratuito ai cittadini di 50 litri d’acqua potabile per uso domestico, l’altra per la revisione delle attuali tariffe dell’acqua in favore delle famiglie numerose. I cittadini italiani avevano espresso già la volontà sul tema acqua in un referendum, totalmente ignorato e dimenticato”.

“Il Movimento 5 Stelle – scrivono i pentastellati – non dimentica e si batte in ogni comune perché tale volontà venga rispettata. L’amministrazione cittadina ha aderito alle due mozioni presentate dal Movimento e si è impegnata a lavorare in tal senso nelle sedi preposte.

Una dimostrazione di come, su temi che vanno a tutela dei diritti e dei più deboli, non devono esistere schieramenti ideologici di pregiudizio”.

“La giornata di ieri – si legge ancora nella nota – vedeva il Movimento affrontare, accogliendo le proposte dei comitati ambientalisti, Italia Nostra e Medici per l’Ambiente, anche un tema sensibile per tutta la cittadinanza, ovvero le maleodoranze, che negli ultimi tempi hanno raggiunto livelli tali da provocare disturbi e disagi in molte zone della città, centro compreso, chiedendo la creazione di un tavolo permanente sulla qualità dell’aria.

La mozione è stata ritirata in seguito alle dichiarazioni del sindaco che si è impegnato ad approfondire l’argomento nel tavolo di lavoro istituzionale sull’ambiente. Questo ci permetterà di affrontare il tema nella sua complessità con grande vantaggio per tutti i cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.