Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, playoff: Grosseto lancia l’assalto all’Olbia. Orlandi: «Saremo propositivi»

GROSSETO – Vigilia piuttosto tranquilla in casa Grosseto, in vista del match di domani allo Zecchini (fischio d’inizio alle 15). In Maremma arriva l’Olbia, formazione sarda pronta a giocarsi l’accesso alla finale. Per farlo, in bianchi, dovranno assolutamente vincere. Al Grifone, invece, basta un pari nei 120 minuti. Un aspetto sul quale mister Orlandi non è disposto a fare calcoli: «È una partita secca con un suo lato pericoloso – dice il mister -. Molto però dipende da noi, giocheremo per fare la partita. E’ rischioso portarla in fondo in parità. Non dobbiamo sederci su questo aspetto, le caratteristiche della nostra squadra sono quelle di essere propositivi, quindi non trovo opportuno snaturarci proprio in questo momento».

La sosta, anche se il mister non gradisce mai gli stop, ha rinvigorito e rinfoltito la rosa biancorossa: «Ci ha consentito di recuperare tutti gli effettivi. Credo che alla fine quello che ci eravamo prefissati alzando la soglia della preparazione è stato effettuato. Il calcio è fatto di situazioni che cambiano sempre, ma noi siamo a posto con la coscienza, grazie a un lavoro svolto bene e con impegno, Siamo preparati fisicamente e mentalmente».

Il tecnico conclude con un’analisi sull’avversario di turno: «L’Olbia ha qualità, esperienza giusta e sa stare in campo. E’ una squadra che gioca a calcio. Cossu non vi sarà? Hanno tanti giocatori in organico che lo possono sostituire. Giocano con un falso 433 perché sono molto efficaci negli interscambi».

Quanto agli interrogativi sulla formazione: «Tutto l’organico è a posto, ora è il momento delle scelte – glissa Orlandi -. Ho già un’idea, ma posso sempre modificarla». Infine uno sguardo al futuro con il dubbio se ritroveremo Orlandi sulla panchina biancorossa nella prossima stagione: «Il futuro è domani – risponde secco il mister -, nel calcio contano solo i risultati, poi vedremo». 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.