Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oltre un milione di euro per rifare il look alle frazioni: i quattro progetti di Farnetani

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – “Attenzione e cura. Due parole importantissime per amministrare bene un territorio”. Il sindaco uscente e candidato del centrosinistra Giancarlo Farnetani parla dei progetti per le frazuioni. “Noi avremo cura dei luoghi e attenzione per le persone che vi abitano. Questo è il senso dei quattro progetti speciali che proponiamo per Buriano, Punta Ala, Tirli e Vetulonia – prosegue Farnetani -: un complesso di interventi di riqualificazione che consentiranno al comune di Castiglione della Pescaia di fare il salto di qualità in termini di bellezza, accoglienza e vitalità dei paesi e in termini di appeal per i turisti. Non un libro dei sogni, ma proposte concrete e sostenibili economicamente, per le quali abbiamo già previsto percorsi di finanziamento dal 2017″.

“Il progetto speciale per Buriano prevede la valorizzazione della Rocca Aldobrandesca, l’antica fortezza che domina il borgo e che potrebbe diventare la principale attrattiva turistica – afferma il candidato sindaco -. Ma anche interventi sulle strade e sull’illuminazione pubblica. L’investimento previsto è di 150mila euro.  E’ invece di 800mila euro il progetto speciale per Punta Ala. Anche in questo caso procederemo con una estesa riqualificazione delle strade e interventi sull’illuminazione pubblica”.

“Arriviamo a Tirli: in estate il paese si popola di turisti che apprezzano la qualità della cucina locale. Il progetto speciale per questa frazione riguarderà la realizzazione di un parcheggio temporaneo estivo, il rifacimento delle strade e dell’illuminazione con un investimento di 150mila euro – sottolinea -. Infine il progetto speciale per Vetulonia riguarderà la  strada di accesso alla frazione e la riqualificazione dell’area 167, per ulteriori 150mila euro. Tutte le frazioni saranno inoltre oggetto di attenzione e di cura dal punto di vista della sicurezza, con l’installazione di videocamere agli ingressi di Buriano, Tirli e Vetulonia. Per Punta Ala prevediamo l’installazione di videocamere in vari punti del territorio, con la collaborazione di associazioni e privati e il collegamento in fibra ottica al sistema comunale”.

Vetulonia sarà il fulcro del  progetto sul turismo culturale con la conferma e la valorizzazione del progetto etruschi. Punteremo inoltre sullo sviluppo del turismo religioso legato alla valorizzazione delle abbazie storiche e del turismo sportivo che è l’altro importante nostro segmento. A Punta Ala andremo avanti con la progettazione esecutiva per l’ampliamento della marina, in modo da intercettare le moderne esigenze della nautica. Vogliamo contribuire concretamente allo sviluppo e garantire benessere diffuso. Un’azione che non dovrà mai terminare è l’avvicinamento della macchina amministrativa ai cittadini, potenziando i mezzi informatici e la comunicazione web e garantendo l’accessibilità ai servizi, perché le persone hanno sempre più bisogno di una pubblica amministrazione a dimensione d’uomo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.