Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Comune e le partecipate: al lavoro per razionalizzare. Come cambia la strategia dell’amministrazione

Più informazioni su

GROSSETO – Il Comune ha proseguito nel 2015 l’azione di razionalizzazione delle partecipazioni societarie. L’amministrazione continua a ritenere strategiche e necessarie per il perseguimento delle finalità istituzionali dell’Ente solo le partecipazioni in “Acquedotto del Fiora s.p.a.” (6,43%), “CoeSO” (22,31%), “EPG s.p.a.” (37,98%), “Net Spring s.r.l.” (21%), “Polo Universitario Grossetano s.c.a.r.l.” (20,62%), oltre alla società in house “Sistema s.r.l.” (100%).

Nuova sede di Sistema - ex Mattatoio

Per tutte le altre partecipazioni invece sono in corso le dismissioni delle quote di “Grosseto Sviluppo” (0,45%), “Fidi Toscana” (0,003%), “Marina di San Rocco” (3%), “Far Maremma” (4,4%), che seguono la vendita, un anno fa, delle quote di Seam (25,25%), “Gergas” (20%), “Grosseto Fiere” (16,12%) e Rama (20,61%). Sono inoltre in corso la liquidazione di “Coseca”, di cui il Comune detiene il 31,57%, “Etruria Innovazione” (5,55%) e “Mattatoi di Maremma”, mentre sono state liquidate in via definitiva “Fiorareti” e “Il Terzo”, in quest’ultimo caso con la cessione dei fabbricati. «Nel caso delle “Farmacie Comuali Riunite” (50,62%) non esiste più la volontà da parte dell’Amministrazione comunale di dismettere le quote di partecipazione – afferma il Comune di Grosseto -, anche a seguito del concreto processo di rilancio messo in atto dalla società attraverso il potenziamento di importanti servizi alla collettività di rilevanza sociale. L’attività di “Sistema” ha consentito un risparmio annuale di 1 milione di euro, rispetto ai bilanci delle precedenti tre società».

A maggio il Consiglio comunale ha autorizzato le modifiche statutarie per consentire all’azienda partecipata piccole partecipazioni da altri comuni limitrofi pur mantenendo il controllo della società. Per tutto il 2016 è inoltre attiva la convenzione con la società in house Netspring per la fornitura di servizi informatici e di sviluppo tecnologico, con un impegno del Comune di 300mila euro annuali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.