Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quando la campagna elettorale si fa con i social: tutti gli hashtag e le pagine dei candidati

GROSSETO – Quella che ci apprestiamo a vivere sarà la campagna elettorale più social di sempre. Lo sarà in generale, ma ancora di più a livello locale perché in città, a Grosseto, per le amministrative, l’ultima volta si votò cinque anni fa e nel 2011 i social, a partire da Facebook non erano così diffusi e “influenti” come lo sono oggi.

E allora anche i candidati sindaco hanno deciso di buttarsi a capofitto sui social tanto che oggi sembra difficile pensare ad una campagna elettorale senza associarla ad un particolare hashtag e per questo, anche noi de IlGiunco.net, ne lanciamo uno: #amministrativeMaremma16 con cui sarà possibile seguire tutta la campagna elettorale e le elezioni 2016.

Andiamo intanto a vedere quali sono quelli “coniati” per i vari candidati ricordando che in questo momento sono ufficialmente in campo Giacomo Gori per il Movimento 5 Stelle, Antonfrancesco Vivarelli Colonna per il centrodestra, Carlo Vivarelli per Toscana Stato, e i due concorrenti (per ora) alle primarie del centrosinistra Paolo Borghi e Lorenzo Mascagni (entrambi Pd). Iniziamo candidato per candidato in ordine alfabetico.

Paolo Borghi: il vicesindaco di Grosseto, in campo nelle primarie del centrosinistra, ha da tempo aperto una sua pagina Facebook (www.facebook.com/paolo.borghi.gr) oltre ad avere un profilo personale, e come hashtag utilizza #cambiapasso, ma anche #‎IoAmoGrosseto e ‪#‎PrimaGrosseto‬ per identificare i suoi post. Borghi ha anche un sito internet: www.paoloborghi.eu.

Giacomo Gori: il candidato del Movimento 5 Stelle, consigliere comunale dei pentastellati, ha due profili personali su Facebook uno dei quali aperto di recente e dedicato di più, per così dire, all’attività della campagna elettorale. Nella copertina infatti compare la foto di tutti i candidati della lista che sostiene la sua candidatura. In questo caso Gori utilizza come hashtag #cambiareèpossibile.

Lorenzo Mascagni: avvocato e consigliere comunale Mascagni ha aperto la sua campagna per le primarie proprio con un hashtag, #incammino, per poi affiancare a questo anche #capacedifuturo. Anche Mascangi ha un profilo personale su Facebook e una pagina politica (www.facebook.com/mascagnilorenzo/) e da poco ha aperto anche un profilo su twitter (@l_mascagni). Tra le iniziative social anche una serie di post a puntate intitolati “La pallina di ping pong” ispirati al suo passato di pongista.

Carlo Vivarelli: il candidato sindaco di Toscana Stato non ha una pagina specifica, ma utilizza molto il suo profilo personale. Per il momento non ha ancora lanciato un hashtag particolare, ma la sua attività sui sociale è molto frequente: solitamente pubblica post correlati ai temi della sua campagna elettorale.

Antofrancesco Vivarelli Colonna: il candidato sindaco del centrodestra ha connotato fin da subito la sua campagna con l’hashtag #vivagrosseto al quale ha legato anche una iniziativa social dal titolo “che cosa c’è di nuovo oggi a Grosseto?”, una serie di video diventati virali sul web. Vivarelli Colonna ha su Facebook un profilo personale e una pagina politica (www.facebook.com/VivarelliColonnaSindaco/). È presente anche su twitter con un suo profilo personale (@antonvivarellic) e con uno “politico” @VivaGrosseto ispirato appunto al suo hashtag ufficiale. Il sito internet è: www.vivarellicolonnasindaco.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.