Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In arrivo Piazze d’Europa: tutte le novità dell’ottava edizione fotogallery

GROSSETO – “Piatto ricco, mi ci ficco”, recita un vecchio modo di dire che ben si accosta a l’ottava edizione di Piazze d’Europa. La kermesse, prevalentemente gastronomica, organizzata da Ascom Confcommercio, punto nuovamente al tutto esaurito, con oltre centomila presenze in piazza nei tre giorni dell’evento. Mai come in questa edizione però, l’offerta si presenta ampia e ricca di novità. Oltre ai tradizionali banchetti con le delizie culinarie provenienti dall’Europa, ma anche dall’Argentina, dal Brasile, da Israele, dall’India e dal Senegal, sono previste una serie di iniziative che puntano a rendere unica l’esperienza di Piazza d’Europa, la manifestazione più amata dai grossetani.

In quest’ottica viene inquadrata la sfida “Maremma vs Resto del mondo“, con i prodotti tipici del nostro territorio messi a confronto con le specialità straniere. Tre gli appuntamenti in programma, con la sfida tra la ribollita e il gulash austriaco, tra gli hamburger di chianina e l’angus argentino e infine tra la pappa al pomodoro e la paella spagnola. Sarà un vero e proprio cooking show condotto da Rita Martini e Andrea Terranzani.

Uno spazio particolare verrà dedicato ai social con l’iniziativa “Instameet: la caccia al tesoro 2.0“. Un momento divertente basato sull’utilizzo della fotografia, dei social network, dei sistemi digitali e degli hashtag da abbinare: #piazzedeuropa15 e #igersgrosseto.

Verrà poi inaugurato il percorso di Vetrina Toscana, dedicato alla qualità e alla tradizione nei ristoranti e nelle botteghe del centro storico. Un progetto voluto dalla Regione che unisce ristoranti, botteghe e amanti della buona cucina, in modo da promuovere enogastronomia e turismo. Una vetrina alla quale hanno aderito i ristoratori del centro storico.

«Per l’ottava volta abbiamo messo in piedi un grande sforzo – dice Carla Palmieri, presidente di Ascom -. Cittadini e associati hanno espresso la volontà di ripetere l’evento. La nostra missione è quella di creare i presupposti per attirare gente e quindi potenziali clienti per gli imprenditori del settore terziario, in una stagione come l’autunno». «Nell’anno di Expo, con il tema legato all’alimentazione – aggiunge Gabriella Orlando, project manager dell’evento -, vogliamo dimostrare che in Maremma abbiamo un grande patrimonio gastronomico. Piazze d’Europa, oltre a questo, è un evento di promozione che riguarda anche gli operatori locali». «Sono 27 le manifestazioni di questo tipo in tutta Italia, ma nella nostra provincia abbiamo il privilegio di aprire e chiudere il contesto, con Follonica e Grosseto – conclude Agostino Ottaviani, presidente provinciale di Fiva -. Ricordiamoci che questo tipo di evento porta benessere economico sotto tante forme. Nei bar, nei ristoranti, ma anche per una quarantina di ragazzi del posto che nei tre giorni trovano da lavorare negli stand».

Gli stand di Piazze d’Europa saranno aperti al pubblico dalle 10 alle 24 dei giorni 23, 24 e 25 ottobre in viale Ximenes, porta Corsica, piazza de Maria e piazza Esperanto. Il taglio del nastro è invece previsto per le 12 di venerdì 23 ottobre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.