Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Toscana Foto Festival. Massa Marittima il regno dell’immagine con grandi fotografi e mostre

MASSA MARITTIMA – Presentato oggi il programma della 23° edizione del Toscana Foto Festival che fino al 9 agosto, ma anche in autunno, rinnova il suo appuntamento nello splendido contesto medievale di Massa Marittima (Gr). Una rassegna ormai di respiro internazionale con la direzione artistica di Franco Fontana, uno dei maestri riconosciuti della fotografia italiana, nata dalla volontà del Gruppo Fotografico Massa Marittima, sostenuta dal Comune e da sponsor privati come Lavazza e realizzata da Amatur.

Alla presentazione erano presenti lo stesso Fontana, Oliviero Toscani, l’assessore alla cultura del Comune di Massa Marittima Marco Paperini e il presidente di A.Ma.Tur Alessandro Giuliani. Anche quest’anno il programma è molto ricco di eventi tra workshop, mostre, premi, letture portfolio, incontri e proiezioni. “Una edizione sperimentale – ha spiegato Paperini – che si rinnova mantenendo salde le radici nella sua tradizione presentando tre grandi novità. La prima riguarda l’allungamento della rassegna con eventi previsti anche tra settembre e ottobre, il coinvolgimento del territorio, in particolare con la mostra di Riccardo Zipoli “Un mondo d’acqua” alla Marina di Scarlino, e infine l’inedita collaborazione con Wikimedia Italia che ha scelto Massa Marittima per organizzare un workshop gratuito dal 23 al 24 luglio sul tema del diritto di panorama e il concorso fotografico più grande del mondo, il Wiki Loves Monuments”.

“Anche quest’anno ce l’abbiamo fatta malgrado le difficoltà – ha aggiunto il direttore artistico Franco Fontana  – e questo conferma il valore del Toscana Foto Festival che ormai si può dire sia  rimasto l’unico in Italia capace di mettere insieme  grandi fotografi ed eventi di così alto livello”. I workshop, previsti fino al 25 luglio,  sono tenuti da maestri d’eccezione come lo stesso Franco Fontana sulla fotografia creativa, Oliviero Toscani tiene un corso su come cercare se stessi, Uwe Ommer sulla fotografia e gli specchi, Settimio Benedusi sul nudo d’autore e Alberto Buzzanca sulla moda. Per quanto riguarda gli eventi espositivi la mostra principale è la straordinaria collettiva  di giovani fotografi cinesi dal titolo  “Peaceful”, esposta al 9 agosto nel Palazzo dell’Abbondanza. Un racconto per immagini della Cina contemporanea con il filo conduttore della pace. Le altre mostre sono quelle  esposte al convento della Clarisse, aperte sempre ad ingresso libero fino al 9 agosto.

Si tratta di Meno 400” , una rassegna di Antonio Presta dedicata ai minatori delle Colline Metallifere mentre Veronica Nardulli  mette in mostra i paesaggi notturni con “Moonlight” e infine Stefano Pacini presenta il suo reportage sulla Rivoluzione Portoghese detta “dei garofani”,  “A revolução está na rua”. Federico Giussani espone invece nel Chiostro di Sant’Agostino dal 13 luglio al 9 agosto con la mostra “…e quindi uscimmo a riveder le stelle” dedicata ai cieli stellati.

Le letture portfolio sabato 18 e domenica 19 luglio al Convento delle Clarisse, e sempre quello stesso giorno dalle 18.30 ci sarà la presentazione pubblica di tutta la manifestazione. Altri incontri lunedì 20 luglio alle ore 22 nel Palazzo dell’Abbondanza con Riccardo Zipoli, martedì 21 luiglio sempre alle ore 22 con Alberto Buzzanca e mercoledì 22 con Uwe Ommer. Mercoledì 24 luglio tocca a Stefano Pacini mentre sabato 25 luglio grande serata finale dalle ore 22 con la proiezione dei lavori finali dei workshop e la consegna dei premi.

Il 25 settembre nel Chiostro di Sant’Agostino inaugurazione della mostra di Riccardo Zipoli “Le forme calpestabili. Un omaggio a Franco Fontana”, organizzata nell’ambito di un workshop tenuto in collaborazione con il Museo Pecci di Prato e dedicato ai ragazzi delle scuole medie, sempre in autunno, grazie alla collaborazione con Wikimedia Italia, è previsto l’evento di premiazione dell’edizione italiana del concorso fotografico internazionale Wiki Loves Monuments che quest’’anno è dedicato a Massa marittima e al paesaggio delle Colline Metallifere e  ha lo scopo di preservare la memoria storica dei monumenti italiani arricchendo Wikimedia Commons, il grande database di immagini di Wikipedia. Per il programma completo info: tel. 0566901526, 3473494326  web www.toscanafotofestival.com e-mail: info@toscanafotofestival.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.