Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stop ai cambiamenti climatici: 500 alunni nella mostra alla Diaccia Botrona

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Giovedì 28 maggio alle ore 16,30 nel Museo Multimediale Casa Rossa Ximenes si inaugura la mostra “Stop ai cambiamenti climatici, agire in fretta il tempo è scaduto!”, dedicata ad un tema di stringente attualità, affrontato dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Grosseto 3 nell’ambito di un progetto promosso e finanziato dalla Regione Toscana sui cambiamenti climatici. Il progetto, coordinato dalle insegnanti Cinzia Barbetti e Valeria Manfreda, si è avvalso della collaborazione della Coop. Maremmagica ed ha coinvolto circa 500 alunni, dalla scuola dell’infanzia, alla primaria e secondaria di I grado.

Attraverso un percorso educativo articolato, con laboratori in classe e nell’area protetta, i ragazzi hanno esaminato gli ecosistemi legati alle zone umide, con particolare riferimento ad anfibi e rettili, prendendo ad esempio quelli della Riserva Naturale Provinciale Diaccia Botrona: un viaggio attraverso le catene alimentari che ha messo in relazione i dati climatici con i cambiamenti in atto e ipotizzato i possibili scenari futuri nell’area protetta. Un concetto astratto legato al clima è stato così sviluppato e compreso in relazione alla conoscenza del proprio territorio, dando vita ad una serie di elaborati, sia in forma pittorica che digitale, che meritano la nostra attenzione di adulti, spesso scettici e distratti, verso le tematiche che rischiano di essere cruciali per il futuro dei nostri figli. Impariamo da loro.

La mostra sarà visitabile gratuitamente dal 28 maggio al 7 giugno,  dalle ore 15,30 alle 19.00. Per informazioni: cell. 389 0031369 – 348 7743201 – info@maremma-online.it Maremmagica Soc. Coop. – Servizi Turistici e Culturali www.maremma-online.it

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.