Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto festeggia il 25 aprile con il Festival Resistente: sul palco i Folkabbestia

Più informazioni su

GROSSETO – Prosegue al Cassero Senese di Grosseto la XVII edizione del Festival Resistente. Il programma del 25 aprile si apre alle ore 10.00 alla Cittadella degli Studi con il progetto “Cantieri della memoria. Dalle pietre al digitale” – “Adotta un monumento”. Gli studenti di Grosseto, in collaborazione con la Rete degli Studenti Medi e l’ISGREC, partecipano alla cerimonia di omaggio al Monumento ai deportati con una loro illustrazione del monumento adottato nell’ambito del progetto CESVOT “Dalle pietre al digitale”.

Si continua poi con la partecipazione al corteo e alle commemorazioni ufficiali nel centro storico di Grosseto.

Come da tradizione alle 12.30 è in programma il pranzo Resistente al Cassero (consigliata prenotazione al n. 333-4949539).

Il pomeriggio è dei bambini con lo spettacolo di burattini “Lillo Lallo e la Guerra”. Lillo e Lallo, due simpatici pappagalli, insieme a Rino, un umile ma coraggioso contadino, e ad un goffo scienziato, portano i piccoli spettatori nel bislacco, ma sincero mondo dei burattini per narrare un tema forte come quello della guerra. La guerra imperversa: tutte le creature viventi sulla Terra si ammalano e muoiono, anche la natura lentamente muore e nel cuore degli uomini dilaga sconforto e dolore.

Cosa accadrebbe se il nostro pianeta stesse morendo per causa delle incurie e delle malvagità umane?

Una produzione del Teatro Studio di Grosseto a cura della Compagnia “Saltapalchi” con Esther Cerri e Lucio Fontani.

Alle ore 16.30 l’incontro dal titolo  “Donne resistenti: dalla lotta al nazifascismo alla difesa di Kobane”.  Nel 70° della Liberazione dal nazifascismo dedichiamo un pomeriggio alla riflessione sul ruolo fondamentale delle donne nella Liberazione dei loro paesi: ieri in Italia contro il nazifascismo, oggi a Kobane contro l’Isis. Partecipano: Erdal Karabey, rappresentante associazione culturale Kurda toscana, Barbara Solari, ricercatrice ISGREC. Letture e musica a cura di Libreria delle ragazze e Arcigay Leonardo Da Vinci Grosseto.

Per chi volesse immergersi nella storia delle Mura Medicee alle ore 18.00 Coopera Società Cooperativa accompagnerà i visitatori in una visita guidata al Bastione Fortezza-Cassero senese e alle Mura.

Un dialogo intorno alla figura di Roberto Ferretti è quello in programma alle ore 18.30 nell’incontro  “Le Cose Giuste in poco tempo: Roberto Ferretti”. Roberto Ferretti ha avuto poco tempo, ma ha fatto le cose giuste. Ha trovato la cultura in contadini, braccianti, operai e minatori, la verità nell’utopismo religioso, la storia nelle narrazioni fantastiche, l’identità nei detti popolari, l’ordine nel rovesciamento carnevalesco. Ha conosciuto forme di organizzazione alternative all’ortodossia politica, inaugurando linguaggi innovativi. Ha messo sulla scena le forme del teatro sperimentale. Ha espresso la realtà leggendaria attraverso i disegni, che saranno al centro dell’incontro al Festival Resistente.

Musica protagonista dalle ore 21.00 con le band finaliste del concorso musicale “Le Note  Giuste”: Orchestra Matterella, Apeiron Spritz, Frederikk, Monologue, Efuza. E a seguire i Luoghi Comuni, band vincitrice dello scorso anno.

Ancora musica alle 23 con i Folkabbestia: una vera festa itinerante, un viaggio su una sedia a dondolo tra territori balcanici, paesaggi irlandesi e calore pugliese.

In chiusura Mirko Gallara dj

Ingresso gratuito a tutte le iniziative.In caso di pioggia i concerti si terranno al circolo Arci Khorakhané.

Info e programma completo: tel. 333-4949539 www.festivalresistente.it; facebook: Festivalresistente Arci

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.