Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Conoscere il territorio: tornano le giornate FAI a Punta Ala e Marsiliana

di Giulia Cislaghi

GROSSETO – Tornano le giornate FAI, Fondo Ambiente Italiano, dedicate all’ambiente e alla sua tutela. Sabato 21 e domenica 22 marzo a Punta Ala e a Marsiliana verranno aperte rispettivamente le ville contemporanee di architetti molto conosciuti e il castello di Marsiliana. «Il FAI è nato nel 1975 per rispondere alla cementificazione dell’Italia – ricorda Maria Pia Vecchi, segreteria della delegazione di Grosseto – e ha lo scopo di denunciare e far conoscere il nostro territorio per preservarlo».

«L’amministrazione è convinta che arte e cultura siano la nostra forza – afferma Elena Nappi, vicesindaco e assessore dell’ambiente del Comune di Castiglione della Pescaia – soprattutto in un momento di crisi come questo. Una cosa fondamentale è rappresentata dal coinvolgimento dei giovani nelle iniziative legate alla promozione e tutela delle nostre zone. Per questo motivo i visitatori saranno accompagnati nelle escursioni non soltanto dai volontari FAI, ma anche dai ragazzi delle scuole che hanno aderito a questa iniziativa». Il Fondo Ambiente Italiano ha deciso, per quanto riguarda l’evento “Punta Ala, nascita di una località di villeggiatura nella seconda metà del XX secolo”, di far conoscere le ville, esempi di architettura contemporanea, attraverso visite libere e guidate, conferenze e il contributo di esperti FAI.

«Un programma ricco di iniziative quello che si prospetta nelle giornate del 21 e del 22 a Punta Ala e a Marsiliana. – Afferma Giovanni Tombari, capo delegazione FAI di Grosseto – Punta Ala è senza dubbio un tesoro culturale e architettonico. I principali siti di interesse saranno il Gualdo, la chiesa Signora della Consolata, Poggio alle Mandrie, il Golfo Club, il porto turistico, lo Yatch Club la Bussola. Inoltre, Villa Allemandi e Villa Alilot – Ex Martinelli (solo visita esterna) e Villa Rusconi – Quiriconi. Riservata solamente agli iscritti FAI e agli amici FAI (coloro che doneranno una cifra non inferiore ai 10 euro), sarà la visita a Villa Di Salvo, dove vive ancora oggi l’architetto Walter Di Salvo, al quale sarà possibile fare domande, e che insieme all’architetto Francesco Paolo Piemontese ha progettato i più interessanti edifici di Punta Ala».

A Marsiliana, invece, grazie al Gruppo FAI Maremma, sarà possibile visitare il piccolo borgo dei Principi Corsini: la cappella, le mura e alcune stanze private. Il museo sarà riservato soltanto a soci ed amici FAI. Per tutti coloro che vorranno partecipare sarà possibile iscriversi il giorno stesso, diventando soci o amici FAI, in modo da poter prendere parte a tutte le escursioni. Strettamente collegato a questo evento è il percorso ciclistico organizzato da Fiab Grosseto Ciclabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.