Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza stradale, il comitato di Pereta consegna le firme a Marras e si rivolge al sindaco

Più informazioni su

MAGLIANO IN TOSCANA – I cittadini di Pereta che lo scorso 31 maggio hanno manifestato per ottenere sicurezza sul tratto urbano della strada Amiatina e lanciato una petizione a sindaco di Magliano in Toscana, prefetto di Grosseto e presidente della Provincia, hanno consegnato le firme raccolte al presidente Marras e all’assessore Pianigiani. «Chiarita l’esclusiva competenza del Comune – affermano i promotori dell’niziativa di Magliano -, abbiamo scritto questa lettera aperta al sindaco Diego Cinelli.

“Egregio signor Sindaco,

abbiamo consegnato al Presidente della Provincia Marras e all’Assessore Pianigiani le oltre 110 firme raccolte sulla petizione lanciata il 31 maggio scorso nel corso della manifestazione alla quale anche lei ha partecipato, per ottenere sicurezza per i cittadini sul tratto urbano di Pereta della Strada Amiatina.

La Provincia ci ha informati, cosa che abbiamo saputo era già nota alla Giunta che l’ha preceduta, che l’articolo 37 del Codice della Strada affida ai Comuni la responsabilità e la gestione dei tratti urbani di strade come la 160 Amiatina (la Provincia ha responsabilità solo sul rifacimento dell’asfalto e dei relativi lavori conseguenti).

Quindi le chiediamo di operare al più presto per poter disporre le azioni necessarie a soddisfare le richieste: riduzione del limite di velocità ai 30 chilometri orari, apposizione dei relativi cartelli in più punti e di segnaletica di pericolo per attraversamento bambini con flash attivato da fotocellula, autovelox e cartellonistica con rilevazione della velocità, rallentatori con bande trasversali ad effetto ottico e acustico e strisce pedonali in più punti e visibili anche al buio; creazione dei “golfi” di sicurezza per il parcheggio auto lungo Via della Fonte con rimozione del divieto di sosta; messa in sicurezza e sviluppo dei marciapiedi fino al cimitero. Siamo certi che lei metterà in pratica quanto promesso. In attesa di conoscere le sue determinazioni, inviamo cordiali saluti”.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.