Sopravvissuta al naufragio della Concordia in finale a Miss Italia

18 ottobre 2013 - aggiornato alle 15:50

VENEZIA – Ci sarà anche la siciliana Stefania Vincenzi in finale domenica 27 a Jesolo per l’assegnazione del titolo di Miss Italia 2013. Stefania è una sopravvissuta del naufragio della Costa Concordia. Stefania, che si salvò con fidanzato, è la figlia di Maria Grazia Trecarichi, una degli ultimi due dispersi della Concordia.

Quella crociera era il regalo di compleanno che Maria Grazia s’era concessa con marito, figlia e futuro genero per festeggiare il compimento dei 50 anni di età. Stefania ieri sera è stata scelta come una delle 42 finaliste che si aggiungeranno alle 21 miss regionali ammesse di diritto alla finale. Alle prefinali di Miss Italia la ragazza siciliana ci è arrivata con la fascia di “Miss Forme Morbide Sicilia”. Ieri Stefania con altre 41 ragazze ha superato il giudizio della giuria tecnica presieduta dal regista Saverio Marconi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Per avere più informazioni su questi argomenti: -


¬ N.B. : OGNI COMMENTO SARÁ PRIMA INSERITO IN CODA DI MODERAZIONE. L'UTENTE DOVRÁ CONVALIDARE IL PROPRIO INDIRIZZO EMAIL. Soltanto dopo, nel caso in cui il commento sia ritenuto idoneo, sarà eventualmente pubblicato. Con una nuova procedura infatti sarà verificato l'indirizzo email e una volta "validato", il commento sarà inserito in coda di moderazione. Per validare l'indirizzo si dovrà soltanto cliccare sul link che sarà inviato all'indirizzo inserito nel campo relativo alle email. Grazie per la collaborazione.

¬ Importante: ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname (o nome e cognome) collegato ad un indirizzo email verificato reale ed esistente, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Il Giunco.net manlevato e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Non ci sono ancora commenti.

Siamo spiacenti, ma i commenti non possono essere inseriti.