A Maiano Lavacchio per non dimenticare l’eccidio degli 11 martiri

22 marzo 2013 - aggiornato alle 12:20

MAGLIANO IN TOSCANA – Si è svolta questa mattina la commemorazione per il 69° anniversario dell’Eccidio di Maiano Lavacchio alla presenza di numerosi ragazzi di diverse scuole grossetane (nella foto un momento della commemorazione).

Dopo la Messa si sono susseguiti gli interventi per primi degli studenti che partecipano al progetto “Testimoni del nostro tempo” e che hanno presentato i propri lavori e poi del Presidente provinciale dell’Anpi Grosseto, Nello Bracalari e del Sindaco di Grosseto, Emilio Bonifazi, che hanno ricordato i fatti dramatici del 22 marzo 1944 quando vennero barbaramente uccisi undici giovani che si erano rifiutati di combattere al fianco del regime nazifascista.

Alla cerimonia erano presenti anche il Presidente del Consiglio comunale di Grosseto, Paolo Lecci, il Presidente del Consiglio provinciale Sergio Martini, l’assessore comunale di Grosseto, Giancarlo Tei, il Sindaco e il vicesindaco di Magliano, Giampiero Tofanelli e Eva Bonini, il Sindaco del Comune di Cinigiano, Silvana Totti, l’assessore del comune di Scansano, Gianluca Mazzuoli e il Prefetto Vicario, Luigi Manzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Per avere più informazioni su questi argomenti: - - -


¬ N.B. : OGNI COMMENTO SARÁ PRIMA INSERITO IN CODA DI MODERAZIONE. L'UTENTE DOVRÁ CONVALIDARE IL PROPRIO INDIRIZZO EMAIL. Soltanto dopo, nel caso in cui il commento sia ritenuto idoneo, sarà eventualmente pubblicato. Con una nuova procedura infatti sarà verificato l'indirizzo email e una volta "validato", il commento sarà inserito in coda di moderazione. Per validare l'indirizzo si dovrà soltanto cliccare sul link che sarà inviato all'indirizzo inserito nel campo relativo alle email. Grazie per la collaborazione.

¬ Importante: ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname (o nome e cognome) collegato ad un indirizzo email verificato reale ed esistente, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Il Giunco.net manlevato e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Non ci sono ancora commenti.

Siamo spiacenti, ma i commenti non possono essere inseriti.