Giornata contro la violenza sulle donna: a Follonica incontro con Dacia Maraini

La scrittrice e la giornalista Lorella Zanardo insieme a Follonica per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Due gli appuntamenti: la mattina con le scuole, il pomeriggio aperto al pubblico
22 novembre 2012 - aggiornato alle 10:55

FOLLONICA – Una grande scrittrice e un giornalista coraggiosa, italiane, generazioni diverse, unite da un’unica missione: combattere la violenza sulle donne attraverso l’informazione.

Dacia Maraini e Lorella Zanardo saranno a Follonica per l’intera giornata di lunedì 26 novembre 2012. In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre) Unicoop Tirreno, in collaborazione col Punto d’Ascolto – Associazione Olympia De Gouges di Follonica, organizza due momenti di incontro (la mattina nelle scuole, il pomeriggio aperto a tutti) coinvolgendo  la grande scrittrice italiana e la giornalista-blogger famosa soprattutto per le sue battaglie contro una tv sempre più maschilista e volgare. Ambedue in questi anni hanno collaborato e collaborano tuttora attivamente con Unicoop Tirreno sui temi delle pari opportunità e delle relazioni tra generazioni.

Lunedì 26 novembre dalle ore 10.50 alle 13 Dacia Maraini e Lorella Zanardo incontreranno i ragazzi dell’Istituto Tecnico Commerciale “L. Fibonacci” di Follonica per parlare di violenza sulle donne e rappresentazione del femminile nei media. La Maraini leggerà brani tratti dai sui libri da “Passi Affrettati” a “L’amore Rubato”. Lorella Zanardo proietterà il video-documentario “Il corpo delle donne” e leggerà passaggi del suo libro “Senza chiedere il permesso” stimolando le riflessioni del giovane pubblico.

Il pomeriggio, alle ore 16.30, presso la Sala Tirreno di Via Bicocchi, 53 si svolgerà l’evento pubblico “L’incontro fra generazioni per la coesione sociale”. Dacia Maraini presenterà il suo libro “L’amore rubato” (Rizzoli) alla presenza di Lorella Zanardo; Raffaele Salinari presidente di Terre des Hommes; Simonetta Radi consigliera di amministrazione Unicoop Tirreno; Reana De Simone presidente commissione Pari Opportunità Provincia di Grosseto; Sabrina Gaglianone coordinatrice del Punto di Ascolto Antiviolenza di Follonica.

L’iniziativa, realizzata dal comitato soci Coop di Follonica in collaborazione con il Punto d’Ascolto di Follonica – Associazione “Olimpia de Gouges” che rappresenta una tra le esperienze più significative a livello nazionale sul tema della violenza di genere.

“L’occasione della ricorrenza del 25 novembre, data scelta dall’ONU come la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, diventa per Unicoop Tirreno motivo per approfondire una delle tematiche che più stanno a cuore alla Cooperativa. La giornata – spiega Valeria Magrini, responsabile Piano Sociale Partecipato Unicoop Tirreno – è occasione di incontri e di dibattiti nei vari territori in cui la Cooperativa è presente e il punto di partenza del progetto “Genere e Generazioni 2013”, che riprenderà i temi già affrontati nel 2012, toccando nuovi territori. Le tematiche d’interesse del progetto sono la valorizzazione di genere, la riscoperta della solidarietà fra le generazioni, l’attualizzazione del tema dell’intergenerazionalità cooperativa”.

Unicoop Tirreno è una della nove grandi Coop di consumo presenti in Italia. Fondata nel 1945 a Piombino (LI) oggi opera con 111 punti vendita, 900.000 soci e circa 6.000 dipendenti in Toscana, Lazio, Campania e Umbria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Per avere più informazioni su questi argomenti: -
ALTRI ARTICOLI - Se hai letto questo articolo ti potrebbero interessare anche questi altri articoli pubblicati su IlGiunco.net:


¬ N.B. : Prima di lasciare un commento ti ricordiamo di inserire nel campo riservato alle email un indirizzo di posta elettronica valido. Con una nuova procedura infatti sarà verificato il tuo indirizzo email e una volta "validato", il tuo commento sarà inserito in coda di moderazione e poi pubblicato. Dovrai soltanto cliccare sul link che sarà inviato all'indirizzo inserito nel campo relativo alle email. Grazie per la tua collaborazione.

¬ Importante: ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname (o nome e cognome) collegato ad un indirizzo email verificato reale ed esistente, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Il Giunco.net manlevato e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Non ci sono ancora commenti.

Siamo spiacenti, ma i commenti non possono essere inseriti.