Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Acquedotto: inaugurato oggi un nuovo fontanello in una scuola materna

GROSSETO – Inaugurato oggi, a Grosseto, il fontanello della scuola per l’infanzia di via Papa Giovanni XXIII. Il fontanello è stato donato da Autorità Idrica Toscana (AIT) in collaborazione con Acquedotto del Fiora. L’iniziativa, che nei prossimi mesi interesserà altri cinque istituti, è tesa a premiare le scuole che in questi anni hanno maggiormente partecipato alle iniziative sulla conoscenza della risorsa idrica e sul suo utilizzo consapevole, realizzate dall’Autorità Idrica Toscana Conferenza Territoriale n. 6 Ombrone (ex AATO 6 Ombrone) in collaborazione con Acquedotto del Fiora spa. L’obiettivo è quello di promuovere l’uso dell’acqua del rubinetto e ridurre i rifiuti plastici, contribuendo così alla tutela dell’ambiente. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato Claudio Ceroni, Presidente Acquedotto del Fiora Spa, Moreno Periccioli, Presidente Autorità Idrica Toscana (AIT), Giuseppe Monaci, assessore a Opere e lavori pubblici del Comune di Grosseto e Barbara Rosini, dirigente scolastico I Circolo Grosseto.

«Da sempre siamo impegnati in iniziative mirate alla diffusione di una diversa cultura dell’acqua basata sul suo uso corretto e sostenibile, con un’attenzione particolare a quelle rivolte ai più piccoli – commenta Claudio Ceroni, presidente di Acquedotto del Fiora – L’installazione di questo fontanello, oltre a costituire un apprezzamento per l’assidua partecipazione dell’istituto a tali iniziative, punta a diffondere la consapevolezza che si può bere acqua di ottima qualità direttamente a casa o presso i fontanelli, riducendo in modo consistente la produzione e lo smaltimento dei rifiuti plastici e le relative emissioni di anidride carbonica, ottenendo inoltre un notevole risparmio sulla spesa annua per l’acquisto delle minerali. Questo tipo di cultura si sta diffondendo – prosegue Ceroni – come testimonia la presenza dei numerosi impianti di distribuzione di acqua potabile presenti nelle province di Grosseto e Siena, che nel solo 2011 hanno erogato circa 7 milioni di litri di acqua, pari a oltre 5 milioni di bottiglie di plastica in meno immesse nell’ambiente e circa 1 milione e 400 mila euro risparmiati nell’acquisto di minerali”. “Mi piace sottolineare come una parte del merito in questo cambiamento di abitudini da parte dei cittadini sia anche nostro – conclude il presidente – la maggior fiducia nella qualità dell’acqua distribuita dal gestore è data infatti anche dal suo miglioramento rispetto al passato, reso possibile grazie ai consistenti investimenti effettuati dall’azienda sul territorio».

«Fin dall’inizio della sua attività – afferma Moreno Periccioli, Presidente dell’AIT – oltre agli scopi istituzionali, gli organi dell’AATO (ora Autorità Idrica Toscana) si sono posti come obiettivo quello di sviluppare nell’utente del servizio la coscienza di un uso intelligente e sostenibile della risorsa acqua e abbiamo quindi dato vita a campagne di comunicazione e di educazione al corretto uso della risorsa attraverso iniziative di vario genere che hanno sempre avuto la finalità di stimolare la creatività e la fantasia dei ragazzi sull’importanza che l’acqua ha per la vita. Abbiamo sempre creduto che agire con i ragazzi e tramite loro con gli adulti, sia senz’altro uno dei metodi più efficaci per diffondere “la cultura dell’acqua”. Il successo di partecipazione e di attenzione delle insegnanti e dei ragazzi ai nostri progetti ci hanno testimoniato l’interesse verso questo tema e questo ci rende fiduciosi per il futuro.»

Di seguito le prossime scuole in cui sarà inaugurato un nuovo fontanello:

Scuola Infanzia Via Papa Giovanni XXII – Grosseto

Scuola dell’Infanzia di Roccastrada

Scuola dell’Infanzia di Via Adda – Grosseto

Scuola dell’Infanzia di Via Mazzini – Grosseto

Scuola dell’Infanzia di Scarlino

Scuola dell’Infanzia Giovanni Pascoli di Siena

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.