Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ortopedia di Grosseto al centro della chirurgia internazionale per la protesica dell’anca

Più informazioni su

GROSSETO – Si è svolto nei giorni scorsi, alla Scuola di Robotica della Asl 9, presso l’ospedale Misericordia di Grosseto, un corso di aggiornamento professionale sulla chirurgia protesica dell’anca, alla presenza di specialisti di fama internazionale e dei professionisti della Asl 9.

L’Ortopedia di Grosseto, infatti, si inserisce, ormai da alcuni anni, tra i centri in Toscana che effettuano interventi di chirurgia protesica dell’anca e del ginocchio, con un volume di attività di circa 250 interventi all’anno. Tra l’altro, durante l’incontro, è stata fatto anche un collegamento in diretta tra la Scuola di Robotica e la sala operatoria del reparto di Ortopedia, dove era in corso un intervento di protesica d’anca.

Come ha spiegato Pier Giorgio Londini, direttore dell’Unità operativa complessa di Ortopedia e Traumatologia, “abbiamo organizzato questo incontro nello spirito che ha sempre contraddistinto l’attività del reparto: un continuo miglioramento delle tecniche operatorie, evitando comunque interventi sperimentali. Avvalendosi, come in questo caso, dell’esperienza e della presenza al corso di professionisti di livello scientifico internazionale: il professor Erik De Witte, chirurgo ortopedico della General Surgery – Traumatology, University of Butare, Rwanda e al A.S.Z. – Campus Aalst, in Belgio, il professor Paolo Ferrata, direttore della Clinica ortopedica di Siena, e il professor Michele Lisanti, direttore della Clinica ortopedica di Pisa. Cui si sono aggiunti molti primari ortopedici della Toscana. A loro, alla Direzione aziendale e a tutto al personale dell’Ortopedia, con il quale De Witt si è congratulato per la professionalità dimostrata, vanno i più sentiti ringraziamenti”.

Alla presentazione del corso hanno partecipato il direttore generale, Fausto Mariotti, il direttore sanitario, Danilo Zuccherelli, il direttore dell’Area funzionale chirurgica e della Scuola di Robotica, Andrea Coratti, che hanno portato il benvenuto ai partecipanti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.