IlGiunco.net - Il Quotidiano online della Maremma

25 Aprile, festa della Liberazione: l’appello dell’Anpi

GAVORRANO – «Antifascismo, Resistenza, Costituzione: ritroviamoci uniti attorno alle radici autentiche della nostra democrazia». Con questo appello il circolo Anpi di Gavorrano e Scarlino invita i cittadini di celebrare la festa della Liberazione.

«Ricordiamo – scrivono i rappresentanti dell’Anpi – che l’unità di forze diverse tra loro, con un impegno e una generosità straordinari, condusse il Paese fuori dal baratro della dittatura nazifascista, inaugurando una stagione di grande entusiasmo e rigenerazioni civili, destinata ad una Costituzione tra le più avanzate del mondo. E cerchiamo, anche a livello locale, di ritrovare quell’impulso, quel prendersi per mano, con fermezza e intelligenza, per intraprendere sentieri comuni».

«Il 25 Aprile – aggiungono – , dopo le cerimonie dei comuni di Scarlino e Gavorrano, ci ritroviamo tutti a Potassa al cippo del Partigiano Flavio Agresti, assassinato dai fascisti, per ricordare tutti i partigiani morti e i combattenti ancora in vita. Mentre il pomeriggio alle 17,30 alla Casa del Popolo di Bagno, sono in programma la presentazione di un libro di un deportato, canti della resistenza e rinfresco».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IlGiunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.