“Un libro tira l’altro”, il premio in biblioteca

In occasione della presentazione del libro sulla Resistenza di Valerio Varesi, alla Biblioteca di Massa Marittima saranno premiati i vincitori del concorso
19 aprile 2012 - aggiornato alle 12:07

MASSA MARITTIMA – Quale miglior modo di premiare i più assidui lettori dell’anno, che farlo in compagnia di un affermato scrittore che presenta il suo nuovo romanzo?

E’ l’evento in programma per sabato 28 aprile alle 17 alla Biblioteca comunale di Massa Marittima, dove a premiare i vincitori del concorso di lettura “Un libro tira l’altro”, ci sarà lo scrittore Valerio Varesi con il suo ultimo romanzo “La sentenza”, pubblicato a novembre 2011, un coraggioso romanzo ambientato nel periodo della Resistenza. L’iniziativa rientra infatti tra l’altro nell’ambito della celebrazione per il 67° anniversario della Liberazione.

Valerio Varesi, giornalista e scrittore, è noto al grande pubblico come autore di gialli: vincitore del “Festival del giallo e del noir Mediterraneo” con il suo romanzo “E’ solo l’inizio commissario Soneri”, personaggio che gli è valso anche la notorietà tra il pubblico televisivo da quando lo stesso commissario Soneri, protagonista di alcuni suoi romanzi, è approdato in tv con il volto di Luca Barbareschi nella serie di sceneggiati di Rai Due “Nebbie e Delitti”. Il nuovo romanzo “La sentenza” esplora invece ambiti ed epoche diversi.
L’autore sarà intervistato da Roberta Pieraccioli e Alessandra De Vita, e brani tratti dal suo ultimo libro verranno interpretati da Franco Fedeli. Contestualmente all’iniziativa si terrà la premiazione dei vincitori della seconda edizione di “Un libro tira l’altro”, il curioso concorso indetto dalla Biblioteca comunale per premiare i lettori più appassionati e assidui del 2011. Sono previsti quattro diversi vincitori suddivisi per fasce di età e (alunni delle scuole elementari, alunni scuole medie, studenti delle scuole superiori e adulti) che riceveranno un buono di 100 Euro da spendere in libri. Premi minori sono comunque previsti  per i lettori “forti” della Biblioteca. In Biblioteca si sta lavorando a spogliare le schede di prestito per arrivare a decreatre i vincitori, che verranno comunicati a breve.

Prima dell’incontro pubblico e della premiazione,  Valerio Varesi terrà un seminario speciale sulla scrittura per  i partecipanti del corso di scrittura narrativa che si sta tenendo in questo periodo presso la Biblioteca grazie alla collaborazione della scrittrice Paola Zannoner.

L’incontro con Varesi è organizzato in gemellaggio tra le Biblioteche di Massa Marittima e di Monterotondo. Infatti lo scrittore domenica 29 aprile alle 16.30 sarà presente al Teatro del Ciliegio di Monterotondo Marittimo, in largo Magenta, per un altro appuntamento con i lettori organizzato dalla Biblioteca comunale di Monterotondo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Per avere più informazioni su questi argomenti: -
ALTRI ARTICOLI - Se hai letto questo articolo ti potrebbero interessare anche questi altri articoli pubblicati su IlGiunco.net:


¬ N.B. : Prima di lasciare un commento ti ricordiamo di inserire nel campo riservato alle email un indirizzo di posta elettronica valido. Con una nuova procedura infatti sarà verificato il tuo indirizzo email e una volta "validato", il tuo commento sarà inserito in coda di moderazione e poi pubblicato. Dovrai soltanto cliccare sul link che sarà inviato all'indirizzo inserito nel campo relativo alle email. Grazie per la tua collaborazione.

¬ Importante: ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname (o nome e cognome) collegato ad un indirizzo email verificato reale ed esistente, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Il Giunco.net manlevato e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Non ci sono ancora commenti.

Siamo spiacenti, ma i commenti non possono essere inseriti.