IlGiunco.net - Il Quotidiano online della Maremma

Costruire scatole di carta: nuovo laboratorio alla biblioteca di Gavorrano

Più informazioni su

GAVORRANO – L’arte di piegare la carta, ma anche quella di riciclare, e, perché no, di creare qualcosa di nuovo e unico, incrociando la tecnica dell’origami con il recupero di nastrini, fiori secchi, conchiglie o sassolini: tutto questo per imparare a costruire scatoline di carta. Ad insegnarlo un laboratorio gratuito voluto dalla biblioteca di Gavorrano e rivolto ai bambini dai sei agli undici anni. “Costruire scatoline di carta” questo il nome dell’incontro che si terrà venerdi 13 aprile, dalle ore 16.00 alle 18.00, presso la biblioteca comunale.

“A volte – sottolineano gli organizzatori – capita di dover usare una scatolina per confezionare un regalo o, più semplicemente, per conservare qualcosa, magari una scatolina di un colore particolare o di una dimensione che non riusciamo a trovare. In biblioteca vi insegniamo come realizzare piccole scatole personalizzate usando solo la carta e piegandola ad arte. Imparerete a costruirle da soli con materiali di riciclo, a costo zero.”

Un modo per sviluppare la manualità dunque, ma anche per coltivare la creatività e il gusto degli accostamenti.“Queste scatolette sono fantastiche con le copertine delle riviste – continuano dalla bilioteca – quella bella carta lucida e spessa, ma anche con dei semplici cartoncini colorati, o ancora carta di quotidiano doppiata, o la pagina di un vecchio libro che dovrebbe essere buttato o qualsiasi altro materiale vi venga in mente.” Un incontro rivolto ai bambini ma che piacerà molto anche alle mamme.

Come dicevamo il laboratorio è gratuito, occorre solo la prenotazione al numero 0566/843232, oppure inviando un messaggio sulla pagina Facebook della bilblioteca.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IlGiunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.