1.600 firme per estendere la raccolta porta a porta a Follonica

3 aprile 2012 - aggiornato alle 18:13

FOLLONICA  - “L’iniziativa per l’estensione della Raccolta differenziata a tutta Follonica sta portando i cittadini ad una maggiore consapevolezza dei loro diritti rispetto alle scelte di chi li governa e dei loro doveri rispetto all’ambiente e alle generazioni future.” Ad affermarlo Ubaldo Giardelli uno dei promotori della raccolta di firme.

Sono più di 1600 i Follonichesi (e 120 gli Scarlinesi) che hanno firmato la petizione popolare per chiedere il porta a porta esteso a tutti i quartieri, togliere i cassonetti dalle strade, incentivare il riciclo, produrre meno indifferenziato da smaltire in discarica o da incenerire, “ed evitare – continuano i promotori dell’iniziativa – di pagare le multe europee per il non raggiungimento degli obiettivi comunitari (65% di raccolta differenziata nel 2012) e, cosa non meno importante in un periodo di crisi, far risparmiare il comune e i cittadini, come ormai dimostrano, in maniera univoca, studi, analisi economiche ed esempi in tutta Italia. Queste sono le richieste che i cittadini fanno, che l’iniziativa sta portando avanti con determinazione ed impegno e che saranno presto portate all’attenzione dell’amministrazione.”

“Vogliamo ringraziare tutti i cittadini – afferma Giardelli – ma non è finita qui! L’iniziativa, a cui partecipano, ANPI, ARCI di Senzuno, Comitato per il NO all’inceneritore di Scarlino, Movimento 5 Stelle e Rifondazione Comunista, continuerà anche nei prossimi due fine settimana sia al mercato del venerdì che in Piazza Sivieri e se altre organizzazioni pensano che la nostra iniziativa sia valida e necessaria si facciano avanti senza nessun condizionamento.”


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Per avere più informazioni su questi argomenti: - - -
ALTRI ARTICOLI - Se hai letto questo articolo ti potrebbero interessare anche questi altri articoli pubblicati su IlGiunco.net:


¬ N.B. : OGNI COMMENTO SARÁ PRIMA INSERITO IN CODA DI MODERAZIONE. L'UTENTE DOVRÁ CONVALIDARE IL PROPRIO INDIRIZZO EMAIL. Soltanto dopo, nel caso in cui il commento sia ritenuto idoneo, sarà eventualmente pubblicato. Con una nuova procedura infatti sarà verificato l'indirizzo email e una volta "validato", il commento sarà inserito in coda di moderazione. Per validare l'indirizzo si dovrà soltanto cliccare sul link che sarà inviato all'indirizzo inserito nel campo relativo alle email. Grazie per la collaborazione.

¬ Importante: ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname (o nome e cognome) collegato ad un indirizzo email verificato reale ed esistente, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Il Giunco.net manlevato e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Non ci sono ancora commenti.

Siamo spiacenti, ma i commenti non possono essere inseriti.